28 giugno 2017

Acqua di Lourdes

Acque di Luce
Acque di Luce

Nel febbraio del 1858 a Lourdes, paese ai piedi dei Pirenei, in Francia, nel cercare legna da ardere nei boschi, in compagna della sorella e della cugina, Bernadette Soubirous si addentrò in una grotta, in località Massabielle, e lì incontrò l’Immacolata Concezione. Apparve  per 18 volte,  con cadenza quindicinale, affidando ogni volta compiti e rivelazioni. In uno di questi incontri, il 25 febbraio, la Madonna indicò a  Bernadette un punto nel terreno e la invitò a lavarsi. Non vedendo nessuna sorgente Bernadette iniziò a scavare con le mani, l’acqua sgorgò e da allora non ha mai smesso di scorrere, alimentando grandi vasche.  in cui vengono immersi quotidianamente malati giunti da ogni parte del mondo. Da quel lontano giorno si sono verificate guarigioni prodigiose legate a questa acqua di luce.  Si calcola che mediamente ogni anno Lourdes accolga 5 milioni di visitatori
Acqua di purificazione, di ricambio, di rinnovamento. Entra in risonanza con le frequenze della luce con prevalenza A — G, energia elettrica prevalente, stimola il sistema ortosimpatico a lavorare sulla pelle e sul sistema nervoso. E’ un valido aiuto nella cura dell’acne, degli eczemi, del  fuoco di S.Antonio.

Energia prevalente: yang
Unità Bovis: circa 19.000
Livello dell’aura: 2°. corpo emotivo
Chakra: 1°. 3° e 
Meridiani principali MTC: intestino crasso e vescica urinaria
Analogia con i fiori di Bach: Chicory, White Chestnut
Indicazioni emotive e mentali. È un buon calmante per il sistema nervoso centrale: talvolta esplica la sua efficacia in alcuni problemi psichici. Dona fede, autenticità, apre al Sé trascendente: stimola l’autoguarigione. Indicata in persone possessive, critiche, pignole. intellettuali, che pensano molto e soffrono di eccitazione mentale: spesso questi soggetti hanno difficoltà a liberarsi delle cose vecchie e incontrano problemi nelle relazioni interpersonali, specialmente con il proprio partner.

Indicazioni fisiche. Utile nelle patologie della pelle: allergie. acne. eritemi. eczemi. herpes simplex e zooster. foruncoli, bruciori, punture d’insetti. arrossamenti, tagli, ferite. Può essere indicata anche per intervenire su certi organi come gli occhi (ad esempio nella congiuntivite e negli orzaioli). denti, l’apparato genitale sia maschile sia femminile. Coadiuvante in alcuni tipi di tumore.

Utilizzi particolari. Se spruzzata negli ambienti è utile per ripulire questi ultimi dalle energie negative; può essere nebulizzata più volte al giorno sull’aura per schermarsi contro attacchi psichici, vibrazioni destabilizzanti provenienti dall’esterno e simili. Anche durante la meditazione l’acqua di Lourdes può servire per creare una protezione. Si addice particolarmente alla pulizia energetica di luoghi in cui si svolgono attività intellettuali le quali, in eccesso, creano disarmonie anche al luogo stesso; inoltre quest’acqua è utile per dare una spinta verso il cambiamento, il rinnovamento, quindi la si usa in ambienti statici, nei quali bisognerebbe eliminare il vecchio per far posto al nuovo. Poiché favorisce la purificazione dell’organismo, può essere consigliata per limitare gli effetti nocivi dei farmaci di sintesi (chimici). Un altro utilizzo raccomandabile è quello dell’applicazione diretta sulla pelle nelle zone colpite da problemi (eruzioni, ferite, cicatrici, gonfiori).

a cura di
Carla Crescini,
Operatrice IRECA
Appassionata degli effetti salutari delle Acque di Luce

Related posts

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, effettuando lo scroll in basso della pagina, o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni sulla cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi