26 settembre 2017

Acqua di Montichiari

Acque di Luce
Acque di Luce

In una domenica del 1966 a Fontanelle, pochi chilometri da Montichiari, provincia di Brescia, la Madonna della Rosa Mistica apparve, come altre volte in precedenza, alla devota  Pierina Grilli, scese i gradini di una scala di pietra, a lato di una sorgente situata in una grotta,toccò con le mani due punti nell’acqua e disse che gli ammalati e i bisognosi potevano ricorrere all’acqua della Fonte per sanare i mali del corpo e dell’anima. Fu costruita una grande vasca, alimentata da dodici fonti, meta di pellegrinaggio.
Entra in risonanza con le frequenze della luce con prevalenza B — F e con l’endoderma, energia magnetica, catalizza i processi nutrizionali regolando il processo di assorbimento-eliminazione, facilitando l’assimilazione dei cibi e l’eliminazione delle scorie e tossine. E’ utile in tutti i disturbi digestivi, circolatori, respiratori,  agisce su ghiandole e ormoni. E’ acqua di nutrizione e amore.

Energia prevalente: yang
Unità Bovis: circa 24.000
Livello dell’aura: 3°, corpo mentale
Chakra: 2° 
Meridiani principali MTC:
 intestino tenue
Analogia con i fiori di Bach: Olive 
Indicazioni emotive e mentali. L’azione di quest’acqua riguarda soprattutto disagi emotivi e psicologici legati all’alimentazione: in particolare la bulimia e il controllo dell’alimentazione (cioè armonizza le persone che vogliono bloccare il peso forma e hanno paura di ingrassare o di dimagrire). Induce a trovare piacere nel cibo, a mangiare in maniera più serena.

Indicazioni fisiche. Regola le funzioni digestive e favorisce il recupero psicofisico in presenza di problemi di stomaco e pancreas: inoltre promuove l’eliminazione delle tossine presenti in questi due organi. L’acqua di Montichiari trasmette un’energia adatta alla nutrizione: pertanto è indicata negli squilibri di assimilazione degli alimenti e per favorire la corretta utilizzazione del cibo da parte dell’organismo. Agisce come una specie di ricostituente: lavora sulle intossicazioni alimentari, sia vecchie che hanno lasciato strascichi, sia recenti (cioè acute).

a cura di
Carla Crescini,
Operatrice IRECA
Appassionata degli effetti salutari delle Acque di Luce

Related posts

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, effettuando lo scroll in basso della pagina, o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni sulla cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi