26 settembre 2017

Terme di Bognanco

TERME DI BOGNANCO: LA VALLE DELLA SALUTE 
Acque Termali
Acque Termali
STAZIONE DI CURA TERMALE
Bognanco (Verbania – Piemonte), stazione di cura termale e climatica vicina a Domodossola e poco distante dal Lago Maggiore si trova, salendo, lungo la piccola e profonda valle del torrente Bogna. Proseguendo, la valle si allarga in una conca verdeggiante di prati sino a raggiungere le località San Lorenzo, la Gomba e San Bernardo, facilmente raggiungibili in automobile. Ricca di boschi di castagni e abeti, caratterizzata da visuali prettamente alpine, è un ottimo centro di soggiorno estivo, dove la calura è vinta dall’esuberanza della flora, dell’aria fresca e dalla ricchezza delle sue acque sorgive. Infatti l’accogliente Stazione Termale deve la sua rinomanza alle virtù indiscutibili delle sue Acque e della fonte San Lorenzo in particolare. Per gli appassionati di montagna, l’alta Val Bognanco offre la possibilità di numerose escursioni: citiamo la Cima Verosso, il Fornalino, Gattascosa, e molte altre. Il Centro Termale di Bognanco situato a 650 metri sul livello del mare, dista 7 km. da Domodossola ed è facilmente raggiungibile seguendo da prima le indicazioni per “Gravellona Toce”, proseguendo per la superstrada del Sempione. A circa 25 km. dal confine Svizzero si trova l’uscita per Domodossola-Bognanco. La stagione utile per la cura si protrae da Maggio a Ottobre.
LA STORIA
Tutto ebbe inizio nel 1863, due anni dopo l’unità d’Italia, quando una giovane pastorella bevendo casualmente da una sorgente (la fonte Luigia, oggi esaurita) scambiò l’acqua per acquavite tanto era il suo “pizzicore”. La ragazza raccontò la strana vicenda al proprietario del fondo, tale Giovanni Pellanda, il quale non vi diede peso. Allora decise di confidare il tutto al parroco del paese, don Fedele Tichelli, appassionato naturalista. Don Tichelli, intuendo la possibilità di un buon affare, fece analizzare l’acqua. Cercò dei soci, comprò per 40 lire austriache il campo e la fonte, costituì una società per il suo sfruttamento e la commercializzazione. Diede incarico di analizzare l’acqua ad un chimico svizzero, il sig. Brauns di Sion il quale, con una precisa relazione il 1° dicembre 1863, riconobbe con stupore la bontà del prodotto analizzato definendola un’acqua effervescente naturale “carica di sali ferruginosi”, alla quale venne predetto un felice avvenire terapeutico. Dopo sei anni di analisi chimiche anche l’ossolano Dottor Albasini ne attestò e ufficializzò le sue proprietà. Inizialmente ci furono non poche difficoltà da superare in quanto le bottiglie, che dovevano essere trasportate a spalle nelle gerle, tendevano a rompersi per l’azione del gas carbonico contenuto nell’acqua. Nel 1928 l’acqua di Bognanco divenne la prima in Italia ad essere imbottigliata con procedimento completamente automatizzato. Ad un certo punto subentrò un avvocato pavese, Emilio Cavallini, che aveva tratto beneficio dalle cure idropiniche a Bognanco. Acquistò la fonte ed i terreni circostanti, scoprendo nuove sorgenti (l’Ausonia, l’Adelaide, la San Lorenzo) e, aiutato da una natura incontaminata, trasformò Bognanco in un importante centro termale e di villeggiatura, molto noto alla società del tempo. Ancora oggi restano immutate le proprietà ed i benefici terapeutici di un’acqua che un tempo richiamava l’attenzione di tutta l’Italia e dell’Europa. A cavallo tra due guerre il direttore sanitario era Carlo Angela, rispettivamente papà e nonno di Piero ed Alberto Angela.
LE ACQUE MINERALI DI BOGNANCO – UNICHE IN ITALIA
Fra le acque minerali di cui è ricca l’Italia, quelle di Bognanco si distinguono per le loro singolari proprietà chimico-fisiche e farmacologiche che ne rendono del tutto peculiare l’attività terapeutica in un gruppo di stati morbosi: malattie del fegato, malattie delle vie biliari, gastriti, duodeniti, affezioni alle vie urinarie.
-Dalla Fonte Ausonia sorga un’acqua mediominerale effervescente naturale, considerata l’acqua da tavola per eccellenza nell’alta ristorazione.
-Dalla Fonte San Lorenzo sgorga un’acqua ricca di sali minerali, ferruginosa, bicarbonato-solfato-terrosa ed effervescente naturale (chiamata Melenos), famosa per le sue proprietà terapeutiche.
-Dalla Fonte Gaudenziana sgorga un’acqua oligominerale, leggera e povera di sodio per un utilizzo quotidiano.
FONTE AUSONIA – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE
L’Ausonia è un’acqua mediominerale che stimola la secrezione gastrica favorendo i processi digestivi. Mantenendo integre le proprietà anche in bottiglia è possibile, continuando a consumare l’acqua Ausonia a casa propria, godere non solo della gradevole sensazione gustativa, ma anche dei vantaggi digestivi e diuretici. E’ considerata l’acqua da tavola per eccellenza. Detta acqua costituisce il completamento ideale alla cura con la San Lorenzo. NOTA: Sono visitabili le storiche grotte, interamente scavate a mano, dove è possibile degustare l’acqua Ausonia direttamente dalla sua fonte.
FONTE SAN LORENZO – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE 
E’ l’acqua fondamentale per la cura di Bognanco (convenzionata con l’ASL). Le sue proprietà purgative e diuretiche non sono che gli effetti manifesti di assai più complesse e benefiche attività farmacologiche. A differenza di tutte le altre acque dotate di proprietà curative di tipo analogo, la San Lorenzo è gradevole al gusto; è fresca, frizzante per l’abbondanza di anidride carbonica libera. Non determina fenomeni di intolleranza salvo che, beninteso, non si trasgredisca alle prescrizioni dei Medici delle Terme. INDICAZIONI: Malattie dello stomaco, duodeno, fegato e vie biliari, intestino tenue e crasso. I Medici delle Terme stabiliscono le modalità di condotta della cura specificando quale deve essere la dose da ingerire, quali gli intervalli tra un bicchiere e l’altro, quale il regime dietetico con cui necessita integrare il trattamento idrominerale, a seconda delle particolari esigenze inerenti alla forma morbosa o ai tipi di disturbo in atto, nonché alle condizioni singole organiche e funzionali concomitanti (funzionalità cardiaca, circolatoria, renale, epatica, ecc.) sempre diverse caso per caso. Conservando inalterate le sue proprietà anche in bottiglia (chiamata Melenos) è possibile consumarla anche fuori stagione, a casa propria, lontano dalle Fonti.
FONTE GAUDENZIANA – PROPRIETA’ TERAPEUTICHE
L’acqua oligominerale Gaudenziana, povera di sodio, trova indicazioni nella cura e nella prevenzione delle affezioni renali e delle vie urinarie. Può perciò essere impiegata allo scopo di promuovere la diuresi come coadiuvante nei disturbi dismetabolici di origine renale. Ha inoltre un’azione antinfiammatoria sulle vie urinarie. Infine, una prolungata somministrazione di quest’acqua può avere valore profilattico verso la calcolosi renale. Mantiene inalterate anche in bottiglia le proprie caratteristiche ed un consumo costante lontano dal soggiorno termale può essere considerato come un intervento preventivo quotidiano.
VISITA DELLE STORICHE GROTTE
Le grotte della fonte Ausonia, oggi visitabili, sono state scavate interamente a mano in un periodo di circa 20 anni a cavallo degli anni ‘30 e ‘50. Sono diversi i tunnel scavati alla ricerca delle sorgenti, alcuni con fortuna altri invece mestamente abbandonati per gli scarsi risultati ottenuti. All’interno delle grotte è possibile vedere delle piccole stalattiti, formazioni calcaree pendenti dalla sommità delle grotte, che richiedono tempi lunghissimi per la loro formazione. Si formano in seguito a prolungati depositi di bicarbonato di calcio trasportato dalle acque percolanti che danno origine così alle stalattiti, nome che deriva dalla parola greca stalaktites (gocciolante). Altra particolarità ben visibile nelle grotte di Bognanco sono i depositi ferruginosi rilasciati dall’acqua Ausonia. Depositi dalla caratteristica colorazione “ruggine” dai quali fuoriesce sotto forma di bollicine l’anidride carbonica libera che dona a questa fonte mediominerale la sua caratteristica effervescenza naturale. La fonte Ausonia è considerata l’acqua da tavola per eccellenza nell’alta ristorazione ed è possibile degustarla direttamente alla fonte dove sgorga. Per la visita delle grotte è richiesta la prenotazione, un abbigliamento adeguato e vengono forniti al momento dell’ingresso caschetti e mantelline.
CENTRO SANITARIO
Particolarmente accurata è l’organizzazione del servizio medico, per la fondamentale importanza che si deve riconoscere oggi all’impostazione e condotta razionale, scientificamente seria delle cure idrotermali, al pari di ogni altra cura che sia veramente tale, cioè esente da ogni empirismo ed improvvisazione. Il centro sanitario dispone di studi medici, pronto soccorso, sale per balneoterapia, aerosolterapia, saune, reparto estetico e fisioterapico. Il personale sanitario è costituito da medici specialisti e da assistenti competenti nell’accogliere e seguire i pazienti durante tutta la loro permanenza. COME SI ACCEDE ALLE CURE TERMALI: Ciascun assistito ha diritto di usufruire delle cure idropiniche con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale. E’ sufficiente farsi rilasciare dal proprio medico di base l’impegnativa attinente alla patologia e con un ticket di € 3,10 si usufruisce di dodici giorni di cure oltre i 65 anni di età, mentre da 12 a 65 anni il costo è di € 50,00.
LA PISCINA TERMALE
Il Centro Termale di Bognanco, per il completamento del ciclo curativo, dispone di una piscina dotata di idromassaggi, soffianti, doccioni e solarium. La temperatura dell’acqua è di 32° C quindi particolarmente adatta alle attività attività natatorie dei bambini e delle persone della terza età. Vengono inoltre organizzati nelle prime ore del mattino corsi di ginnastica in acqua. Istruttori competenti organizzano corsi di acquaticità per bambini da 0 a 6 anni, ginnastica riabilitativa e corsi per aspiranti assistenti bagnanti. Su richiesta si organizzano corsi di nuoto per singoli o gruppi.
Per informazioni e contatti: 
Ufficio turistico Valle Bognanco – Tel. 0324 23 41 27 – [email protected]
Centro Sanitario Valle Bognanco – Tel. 0324 23 41 37 – www.valbognanco.com
Fonti e Terme di Bognanco – Tel. 0324 23 41 09 – [email protected]

Related posts

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, effettuando lo scroll in basso della pagina, o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni sulla cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi