Questa sezione è dedicata alle 
CURE NATURALI PER GLI ANIMALI 
curare gli animali 
tratto dai manuali di Riza -  Medicine naturali per gli Animali
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CURE NATURALI PER IL CANE 
 
CURE NATURALI PER IL GATTO 
 
CURE NATURALI PER PICCOLI ANIMALI DOMESTICI 
 
RIMEDI DOLCI UTILI PER ANIMALI DOMESTICI 
Erbe 
 
CURARE GLI ANIMALI CON I FIORI Dl BACH 
 
 
 
 
RIMEDI DOLCI UTILI PER ANIMALI DOMESTICI - Oli essenziali 
 
 
Ricerca personalizzata
 
 
 
Visita la nostra 
Articoli, Interviste e Conferenze 
alla ricerca del benessere
 
 
Gli oli essenziali agiscono sull’animale a livello cutaneo, circolatorio, digerente. urogenitale, endocrino, nervoso, mioarticolare e immunitario. 
Sono impiegati con successo per le loro proprietà disinfettanti, antibatteriche antifungine, antivirali, antisettiche, antiparassitarie, anticatarrali e mucolitiche. 
Il loro impiego si è dimostrato spesso risolutivo, sia in caso di patologie manifeste che in quelle meno evidenti. 
Gli oli essenziali si possono strofinare sul pelo degli animali da compagnia, oppure possono essere diffusi nell’ambiente dove l’animale soggiorna. Ecco come e quando utilizzarli. 
 
• Adattamento 
Oli essenziali di ginepro, legno di rosa, basilico, verbena. Miscela utile in tutti quei casi in cui l’animale fatica ad adattarsi alle situazioni nuove, quali la separazione dalla madre, il cambiamento di casa, l’entrata in famiglia di nuovi animali. Questi oli aiutano a vivere bene la nuova situazione, superando prontamente gli stati d’ansia, paura e agitazione che accompagnano le novità. 
- Come procedere: alcune gocce di composto nel diffusore di essenze e 3 gocce nella cuccia dove solitamente riposa l’animale. 
 
•  Allergie 
Oli essenziali di tea tree, lavanda, incenso, camomilla. Questa miscela può essere utilizzata cigni volta in cui si manifestano forme allergiche di qualsiasi natura, Le allergie sono spesso associate alla non accettazione di un ambiente, di un cibo, di particolari persone. Tale situazione si manifesta in forma psicosomatica con la relativa allergia. 
- Come procedere: 3 gocce sul petto in caso di difficoltà respiratorie, 3 volte al giorno; 3 gocce sulla zona interessata, facendo un lieve massaggio per far penetrare meglio il composto,una volta al giorno; 3 gocce nella cuccia, oppure 5 gocce nel diffusore per ambienti una volta al giorno. 
 
• Depressione 
Oli essenziali di rosmarino, rosa, legno di rosa, basilico
Miscela indicata per gli animali che appaiono stanchi, depressi, inappetenti e sofferenti per cause legate alla loro “sfera familiare” 
(per esempio malattia, allontanamento o decesso del padrone). Agisce come antidepressivo donando serenità e gioia di vivere. 
- Come procedere: è consigliabile porre una goccia in corrispondenza delle ghiandole endocrine sulla spina dorsale e massaggiare fino ad assorbimento; 10 gocce nel diffusore per ambienti; 3 gocce nel luogo di riposo. 
 
• Disturbi dell’apparato digerente 
Oli essenziali di finocchio, lavanda, camomilla
Miscela utile in tutti i casi di disordini dell’apparato digerente che possono portare allo comparsa di colite, diarrea, stitichezza, gastrite, enterite. Tenere presente che spesso questi segni sono la conseguenza di stati d’ansia. 
Il composto consigliato aiuta a ripristinare il buon funzionamento intestinale e agisce anche come leggero calmante. 
- Come procedere: 1-5 gocce sulla pancia massaggiando fino a completo assorbimento, 2 volte al giorno. 
 
• Disturbi dell’apparato respiratorio 
Oli essenziali di eucalipto, mirra, timo, sandalo
Questa miscela è utile nei casi di tosse, bronchite, faringite e in tutti i disturbi che colpiscono l’apparato respiratorio. 
- Come procedere: 1-2 gocce da spalmare sulla gola e sul peno, una volta al giorno; una goccia nel luogo di riposo, una volta al giorno; 10 gocce nel diffusore per ambienti una volta al giorno. Continuare fino a completa guarigione. 
 
• Eczemi 
Oli essenziali di tea tree, ginepro, lavanda, camomilla
Miscela indicata nei casi di formazione di eczemi, in particolar modo nelle orecchie e nelle parti 
umide. 
- Come procedere: mettere alcune gocce sulle zone da trattare e massaggiare fino ad assorbimento. Mettere poi alcune gocce su tutto il corpo e spazzolare una volta al giorno fino alla guarigione del disturbo. 
 
• Ferite 
Oli essenziali di cipresso, tea tree, lavanda, eucalipto
Questa miscela è indicata per le ferite di lieve entità: agisce velocizzando la cicatrizzazione, diminuendo notevolmente il rossore e lenendo il dolore. 
- Come procedere: porre 1-2 gocce direttamente sulla ferita, È possibile, volendo, intingere una garza sterile nel composto e procedere con degli impacchi direttamente sulla ferita. 
 
• Irrequietezza 
Oli essenziali di melissa, basilico, lavanda, maggiorana. Miscela utile per calmare e rasserenare quegli animali spaventati, iperagitati, nervosi, che sussultano a ogni minimo rumore, 
- Come procedere: distribuire 3-5 gocce di composto sul mantello 
e far penetrare con un lieve massaggio, almeno una volta al giorno, La dose può essere aumenta- 
fa secondo la taglia dell’animale; 
10 gocce nel diffusore di essenza; 
5 gocce nel luogo dì riposo. Continuare fino ad apprezzabili segni di miglioramento. 
 
• Micosi 
Oli essenziali di tea trae, ginepro, eucalipto, lavanda, Questa miscela è battericida e fungicida, indicata per tutti i tipi di micosi della pelle, fra le dita, nella cavità orale e nei genitali. 
- Come procedere: distribuire alcune gocce sulla parte interessata. Per gli organo genitali, intingere un tampone nel composto e veicolare sulla parte colpita.  
 
• Parassiti 
Oli essenziali di lemon grass, ginepro, cipresso, eucalipto. Questa miscela di oli è utile per evitare l’insediamento di parassiti quali pulci e zecche nel pelo. Inoltre sconfigge il cattivo odore che l’animale emana in caso i parassiti si siano già insediati. 
- Come procedere: 3-10 gocce 
nell’acqua del bagno; 3-10 gocce nella cuccia o nel luogo che utilizza abitualmente per dormire: 
5-10 gocce sul pelo durante la spazzolatura quotidiana. La quantità di gocce è relativa alla grandezza dell’animale. 
 
• Pelo opaco 
Oli essenziali di ginepro, camomilla, tea trae, Miscela indicata nei casi in cui il mantello risulti poco luminoso oppure si manifesti una perdita eccessiva di pelo. Il suo utilizzo ridona vigore, lucentezza e consistenza al manto. 
- Come procedere: porre 5-10 gocce nell’acqua per il bagno e bagnare tutto il pelo dell’anima 
le. 1-5 gocce (secondo la taglia) da applicare direttamente sul corpo e distribuire spazzolando con cura una volta al giorno. 
 
• Stanchezza, apatia 
Oli essenziali di rosmarino, santoreggia, menta, verbena. Miscela utile nei casi in cui l’animale presenta un continuo stato di stanchezza, apatia, atonicità, svogliatezza. 
E un vero toccasana durante i cambi di stagione. 
- Come procedere: distribuire uniformemente 2-5 gocce sul pelo e massaggiare delicatamente; 10 gocce nel diffusore di essenze; 3- 10 gocce nell’acqua del bagno. Questi trattamenti devono essere eseguiti sempre al mattino fino a risultati apprezzabili, 
 
• Stress 
Oli essenziali di basilico, maggiorana, mirra, neroli. Questa miscela è ottima per tutti quegli animali che sono sottoposti a continuo stress, per esempio i cani impegnati nel soccorso civile e nella sicurezza; è indicato, inoltre per gli animali che affrontano gare sportive o altre manifestazioni di qualsiasi genere. Il composto è anche utile per affrontare con maggiore serenità quegli eventi che possono causare stress: lunghi viaggi in treno, aereo o macchina, cambiamento di residenza o allontanamento del padrone. 
- Come procedere: distribuire uniformemente 3-5 gocce sul pelo e spazzolare, una volta al giorno; 10 gocce nel diffusore di essenze; 5 gocce nel luogo di riposo. Continuare il trattamento fino a risultati apprezzabili. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Copyright - 2006-2014. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale senza l'autorizzazione della Redazione 
Le indicazioni che troverete tra queste pagine vengono fornite al solo scopo informativo e non possono sostituire la consulenza di un medico. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose. E' possibile rintracciare dei centri dove con breve attesa e pagando un ticket si può essere visitati. Anche il vostro medico di famiglia potrà esservi di aiuto.