26 settembre 2017

White Chestnut

Qualità: controllo della mente 
Parola chiave 
In negativo: pensieri continui che non si possono dominare, preoccupazioni.
In positivo:  pensiero controllato.
White Chestnut
 (AESCULUS HIPPOCASTANUM – IPPOCASTANO BIANCO)
• Lavoro mentale esagerato e incessante. Si é preda di preoccupazioni, dialoghi interni su tutti i vari problemi. o sulle cose da fare, o sulle discussioni avute. E’ la sindrome del disco rigato.
• White Chestnut pensa a cosa si sarebbe potuto fare o dire. Parla da solo.
• I pensieri dominano gli altri aspetti della personalità.
• Pensieri e immagini non richiesti si impongono continuamente.
• Come stato mentale transitorio é molto diffuso.
• Cefalea frontale, insonnia (i pensieri impediscono di addormentarsi), rughe espressive.
Effetti positivi 
• Calma mentale.
• Dominio dei pensieri inutili. Capacità di dirigere il pensiero.
• Si focalizzano le cose presenti, la linea comune da seguire.
• Si lavora con le proprie capacità mentali in modo efficiente.
• Le risposte emergono da sole
.
Consigli 
• Non cercare di non pensare ma agire positivamente, distrarsi.
• Tecniche di respirazione.
Yoga, Qi Gong
Differenze 
Hornbeam: testa pesante, stanchezza mentale.
Scleranthus: coi pensieri passa da una decisione all’altra.
Clematis: esce volentieri nel suo mondo di sogni e non se ne vorrebbe liberare.
White Chestnut: mente incessantemente attiva, di cui si sente succube.

sezione a cura della Dott.ssa Marcella Saponaro

Related posts

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, effettuando lo scroll in basso della pagina, o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni sulla cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi