Questa sezione è dedicata al 
METODO IRECA 
ireca logo 
sezione a cura di Life Quality Project
 
 
 
 
 
 
 
Sedi IRECA: 
Italia - Spagna - Argentina - Messico - USA - Cuba - Cile - Germania - Venezuela 
 
 
IL CENTRO ENERGETICO 2  
chakra 2 
 
 
Ricerca personalizzata
 
 
Visita la nostra  
Articoli, Interviste e Conferenze alla ricerca del benessere
E’ situato più o meno a un palmo dal chakra 3; diciamo che il 2 sì trova più o meno all’altezza dell’osso sacro, sulla colonna vertebrale; è il centro energetico - chakra dell’energia vitale e delle funzioni genitali e di tutti gli organi e le ghiandole genitali, e per gli uomini anche della prostata, che è connessa a questi organi. Attraverso il chakra 2, nelle donne, si possono trattare tutti i problemi ginecologici, lI 2 è il centro dell’energia vitale, è un centro energetico - chakra che si tratta in casi di anemia, di ipotensione, di debolezza, di astenia generale, per la mancanza di forza vitale. Attenzione al chakra 2, perché le sedute regolari e continue aumentano il margine di rischio di rendere meno efficaci i contraccettivi orali. 
Aspetti psicodinamici 
E’ la sede dell’energia sessuale; il modo come una persona si esprime sessualmente rispecchia la propria psicologia, la propria struttura caratteriale, le attitudini, i conflitti irrisolti. E’ connesso con la qualità dell’amore che si prova per il sesso opposto; facilita lo scambio sessuale favorisce il piacere fisico. Nel culmine dell'eccitazione il corpo viene sommerso dall’energia vitale, trae nutrimento psicologico dal contatto corporeo e dalla comunione con l’altro, abbatte le barriere che l’uomo mette a se stesso e che lo separano dagli altri. Quando vi è una fusione fisica e spirituale si ha una esperienza sacra, la più vicina all’unione con il divino. Il modo con il quale ci si esprime sessualmente rispecchia la propria psicologia, la struttura caratteriale, le attitudini, i problemi ed i conflitti irrisolti così come le qualità positive. L’esperienza sessuale cosciente deve comprendere tutti i livelli della personalità: corpo, emozioni, mente, sé spirituale. Si ha la possibilità di percepire l’altro attraverso uno scambio reciproco che prende e che da in un fluire di eros, amore e sessualità. La forza erotica nasce dalla curiosità : conoscere e farsi conoscere, il centro sessuale ci porta lungo il cammino della scoperta di noi stessi, se è squilibrato ci nascondiamo a noi stessi e nascondiamo noi stessi agli altri. Nascondere un’emozione, una vergogna ci allontana da noi e dal partner. E’ connesso al senso di sicurezza nel rapporto con gli altri; alla sessualità in senso ampio cioè alla nostra capacità di accettazione di essere uomini e donne di questi tempi, inseriti nella cultura contemporanea, con le nostre attese, le sfide ed i diversi ruoli; alla creatività, intesa come capacità di accettare e ricercare le novità e i cambiamenti. Un chakra equilibrato libera energie per il lavoro, per le decisioni importanti della nostra vita, ci fa vivere una vita libera da ombre ed ansie, ci fa essere veri leader capaci di accrescere il potere degli altri senza cercare applausi per se stessi; provoca la risata che unisce e il divertimento che libera. E’ il chakra che ci pone in relazione con la concretezza della materia, con il nostro corpo che stimola un dialogo costante con il nostro fisico luogo dell’incontro delle forze della terra. E’ la forza che aiuta la nostra evoluzione. Il senso collegato al centro è l’odorato, proprio degli animali che odorano il pericolo con un olfatto che libera l’aspetto istintuale-adrenalitico. L’odorato è un elemento potente dell’attrazione sessuale. Se il centro è distorto pone in negativo gli aspetti illustrati e provoca uno squilibrio nella dinamica del dare e dell’avere e di questo si dà la colpa all’altro. 
 
 
 
 
 
Copyright - 2006-2014. Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale senza l'autorizzazione della Redazione 
Le indicazioni che troverete tra queste pagine vengono fornite al solo scopo informativo e non possono sostituire la consulenza di un medico. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose. E' possibile rintracciare dei centri dove con breve attesa e pagando un ticket si può essere visitati. Anche il vostro medico di famiglia potrà esservi di aiuto.