Questa sezione è dedicata alla 
OMEOPATIA
altrasalute 
Informazioni per il Benessere
 
 
 
 
 
 
 
 
I rimedi Omeopatici 
Aconitum Napellus - Aesculus Hippocastanum - Aethusa Cynapium - Agnus Castus -  Allium Cepa - Antimonium Crudum - Antimonium Tartaricum - Apis - Argentum Nitricum - Arnica - Arsenicum Album - Aurum Metallicum - Arum Triphyllum - Avena Sativa - Baryta Carbonica - Belladonna - Bellis Perennis - Borace -  Borax - Bryonia - Calcarea Carbonica - Calendula - Cantharis - Capsicum - Carbo Vegetabilis - Carcinosinum - Caulophyllum - Causticum - Chamomilla - China - Cina - Cinnabaris - Coccolus - Coccus Cacti - Coffea Cruda - Coffea Tosta - Colocynthis - Corallium Rubrum - Cuprum Metallicum - Dioscorea Villosa - Drosera - Dulcamara - Eupatorium Perfoliatum - Euphrasia - Ferrum Phosphoricum - Gelsemium - Graffiti - Hamamelis - Hekla Lava - Helonias - Hepar Sulfuris Calcarea - Hiris Versicolor - Histaminum - Hydratis - Hyosciamus Niger - Hypericum Perforatum - Ignatia Amara - Iodum - Ipeca (Ipecacuhana) - Kali Bichromicum - Kali Carbonicum - Kalium Bromatum - Kalium Phosphoricum - Kalmia Latifolia - Lac Caninum - Lachesis - Ledum Palustre - Lycopodium Clavatum - Magnesia Phosphorica - Medorrhinum - Mercurius Corrosivus - Mercurius Cynatus - Mercurius Solubilis - Mezerum - Muschus - Natrum Muriaticum - Natrum Sulphuricum - Nitricum Acidum - Nux Vomica - Opium - Oscillococcinum - Petroleum - Phosphoricum Acidum - Phosphorus - Phytolacca Decandra - Podophyllum - Pryogenium - Psorinum - Pulsatilla - Rheum Officinale - Rhus Toxicodendron - Ricinus Comunis - Rumex Crispus - Ruta Graveolens - Sabadilla - Sabina - Sambucus - Sarcolacticum Acidum - Senna - Sepia - Silicea - Spongia - Staphysagria - Sticta Pulmonaria - Stramonium - Sulfur - Symphytum - Thuja Occidentalis - Urtica Urens - Veratrum Album - Vipera - Zincum 
 
La febbre 
Le malattie infantili  
Patologia O.R.L.: naso, gola, orecchie 
Le affezioni degli occhi 
Patologia dentaria 
Apparato respiratorio 
L’apparato digerente 
L’apparato urinario  
Ginecologia e Gravidanza 
La pelle 
I traumi 
Varie 
 
OMEOPATIA 
 
La grande differenza tra la medicina ufficiale e l’omeopatia (dal greco homoios, simile, e pathos, malattia) sta proprio nella sua definizione, coniata nella prima metà del XIX secolo dallo stesso fondatore, il medico tedesco Samuel Hahnemann.  
 
Alla base della medicina omeopatica sta infatti la legge di similitudine, l’uso di sostanze medicamentose a dosi minime e una visione globale del paziente. 
 
Similia similibus curantur, concetto già espresso da Ippocrate molti secoli prima e da Paracelso, ma sperimentato direttamente da Hahnemann, secondo cui, una sostanza assunta a dosi ponderali può provocare in un individuo sano sintomi e segni patologici, mentre la stessa sostanza somministrata in dosi infinitesimali, può guarire una persona malata con gli stessi sintomi. 
 
   
 
L’omeopatia è l’applicazione clinica di questa legge che stabilisce un parallelismo di azione tra il potere tossicologico e il potere terapeutico di una sostanza. 
 
Curare significa per il medico omeopata confrontare i sintomi riferiti dal soggetto malato con i sintomi indotti dalle sostanze sperimentate e somministrare al paziente quel rimedio che nel soggetto sano provoca una sindrome simile.  
 
“L’omeopatia è in un certo qual modo la scienza dell’individualizzazione, delle peculiarità, delle specificità dell’essere e per questo può pretendere di essere medicina dell’umano…è un metodo” (Minelli E. Omeopatia oggi, n.35, 2006) 
 
L’omeopatia, come asserito da Hahneman, cura il malato, non solo la malattia. 
 
Il trattamento omopatico si basa sullimpiego di sostanze che, somministrate in piccolissime dosi,sono capaci di guarire una determinata malattia, mentre se date in quantità maggiori ad un individuo sano, gli procurerebbero dei sintomi simili a quelli che si vogliono curare. 
 
 
Ricerca personalizzata
 
 
Visita la nostra Bibioteca 
 
Articoli, Interviste e Conferenze alla ricerca del benessere
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Copyright - 2006-2014 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale senza l'autorizzazione della Redazione 
Le indicazioni che troverete tra queste pagine vengono fornite al solo scopo informativo e non possono sostituire la consulenza di un medico. Ricordate che l'autodiagnosi e l'autoterapia possono essere pericolose. E' possibile rintracciare dei centri dove con breve attesa e pagando un ticket si può essere visitati. Anche il vostro medico di famiglia potrà esservi di aiuto.