29 luglio 2016

Eruttazione e gonfiore di stomaco

Eruttazione e gonfiore di stomaco Il disappunto “sonoro” 
gonfiore di stomacoAddome gonfio e dolente, eruttazioni, senso di oppressione al torace: è lo stomaco dilatato dall’aria ingerita (aerofagia). Uno stomaco che si riempie di qualcosa che occupa spazio ma non nutre potrebbe segnalare un bisogno insoddisfatto di nutrimento affettivo.
D’altra parte però l’aria ostacola un ulteriore riempimento da parte degli alimenti vissuti come pericolosi, “salvaguardando” lo stomaco, sul piano fisico, e la capacità di accoglimento degli affetti, sul piano psichico, e attraverso le eruttazioni lo stomaco mette in atto la sua sonora protesta, buttando contro l’ambiente, sentito come ostile, la sua aggressività incontrollabile.
Non a caso, infatti, questo disturbo compare di solito proprio nei momenti in cui è meno opportuno.
Cosa fare  per eruttazione e gonfiore di stomaco
A volte scaricare un po’ di disappunto contro chi ci sta “affamando”, anziché rovinare definitivamente i rapporti, può servire a fare chiarezza. Imparare a rispondere per le rime quando è il caso e non tenersi tutto dentro può giovare a uno stomaco-palloncino.
Per il gonfiore di stomaco, in generale è meglio aumentare l’apporto di proteine e diminuire quello di carboidrati e zuccheri; diminuire i legumi e le verdure come broccoli, cavoli e verza; limitare l’assunzione di alimenti ricchi di lievito, come il pane; evitare accuratamente le bevande gassate e cercare di consumare la frutta lontano dai pasti.

Tratto dal libro “I rimedi naturali per lo stomaco” – Riza

Related posts