29 agosto 2016

Vitamina B1 – Tiammina

La Vitamina B1 , è una vitamina idrosolubile, è utile alla circolazione, aiuta la produzione di Acido cloridrico, la formazione del sangue e il metabolismo dei carboidrati.  La Vitamina B1 rientra nei processi per il normale tono muscolare del cuore, dello stomaco e dell’intestino, e influisce sui disturbi della crescita, sull’energia e sulla capacità di apprendimento
Tra gli  alimenti che la contengono troviamo:
lievito di birra, lievito di morula, germe di grano, fegato , erba medica, ortica, pappa reale, polline,  spirulina, frattaglie, riso intero, fagioli freschi, lenticchia, nocciola, mandorla, noce, tuorlo d’uovo, arancia, soia,  semola-frumento, fiocchi di avena, semi di girasole , piselli, pinoli, arachidi, nocciole,  ortaggi verdi freschi, patate,  riso integrale.
La Vitamina B1 viene rapidamente assorbita nella parte inferiore dell’intestino tenue, e portata dal sistema circolatorio al fegato, ai reni, al cuore, si combina con il manganese, va rifornita giornalmente all’organismo.
Avvertenze 
L’assorbimento della Vitamina B1 può essere ridotta dall’Alcool, da quantità eccessive di zucchero, dal fumo, dal  calore e dalla cottura in acqua, dal caffè e dall’indigestione di molluschi crudi.
L’assorbimento della Vitamina B1 è favorita presenza di Vitamina B2, B3, B5, B6,  A, C.
La tossicità della tiamina è molto bassa, dosi orali fino a 500 mg/die per un mese sono ben tollerate, così come 100 mg per via parenterale, dosi superiori possono provocare mal di testa, convulsioni, debolezza, aritmia cardiaca e reazioni allergiche.

Related posts