22 Giugno 2024

Conservazione degli Oli Essenziali

conservazione degli oli essenziali
conservazione degli oli essenziali

CONSERVAZIONE DEGLI OLI ESSENZIALI 

Ricordarsi che per una buona conservazione degli oli essenziali, la temperatura non deve essere inferiore a 0° o superiore a 35°, il contenitore dovrà essere di vetro scuro o di metallo, e andrà sempre richiuso accuratamente dopo l’uso. Qesto evita che i raggi UV e la luce guastino l’olio.
Gli oli essenziali usati in aromaterapia possono guastarsi in contenitori di plastica.
Gran parte degli oli essenziali si conserva per tanti anni e addirittura spesso diventano sempre più buoni con l’invecchiamento. E’ comunque importante come già detto, conservarli sempre ben chiusi.
Tenere quindi gli oli in contenitori ermetici può prevenire la contaminazione dell’aria.
Alcuni oli essenziali hanno invece una scadenza: in particolare si tratta principalmente degli oli essenziali ricavati tramite pressatura, cioè gli oli essenziali di agrumi, che si alterano dopo 1-2 anni dalla spremitura. Per chi fa un uso sporadico si consiglia di conservare gli oli di agrumi (arancio, limone, mandarino, bergamotto, pompelmo) in un posto molto fresco.
Le miscele diminuiscono il potere di conservazione degli oli essenziali, che se lasciati allo stato puro e conservati in un luogo buio e fresco possono conservarsi fino a dodici / ventiquattro mesi.

Related posts