25 Luglio 2024

Eczema del gatto

L’eczema del gatto è uno stato infiammatorio della cute caratterizzato da arrossamento, vescicole, formazioni di croste. È più frequente nei gatti anziani.
 Mix_Jolly_Animali
Come riconoscere l’ eczema del gatto
I sintomi sono l’intenso prurito, l’essudazione cutanea, le lesioni provocate dal grattamento.
Il gatto si dimostra irrequieto, si graffa e si asporta croste e, talvolta, brandelli di pelo. Esistono più eczemi, non un eczema generico, perché le cause che lo producono sono diverse:
l’alimentazione inadatta, le intossicazioni alimentari, la cattiva igiene della pelle, un anormale funzionamento del fegato, carenze vitaminiche, lavaggi con saponi irritanti, stati di allergia…
L’infezione eczematosa può esprimersi in forma acuta o cronica.
La forma acuta, se subito curata, regredisce e scompare in breve tempo; ma se viene trascurata può tramutarsi in eczema cronico, più difficile da curare e di cui sono facili le ricadute soprattutto nella stagione estiva e nei gatti anziani, obesi o particolarmente predisposti.
Tutte le parti del corpo del gatto possono essere colpite dalle eruzioni eczematose, ma soprattutto la cosiddetta zona dorso-caudale
– cioè il dorso – i fianchi e l’area posteriore, la zona del collo e della testa.
Le cure naturali più efficaci  per l’ eczema del gatto
È utile una dieta a base di pesce bianco deliscato, riso ben cotto, formaggio, verdure, fermenti lattici, eliminando ogni genere di farinacei.
Somministrare 5 gocce di tintura madre di calendula, 1-2 volte al giorno, nell’acqua della ciotola
per almeno 2 mesi.
tratto dai manuali di Riza –  Medicine naturali per gli Animali

Related posts