22 Giugno 2024

Sinusite del gatto

I seni sono delle cavità ossee situate nel cranio che comunicano con le vie nasali.
Curare gli Animali
Curare gli Animali
La funzione dei seni è sconosciuta, alcune teorie sostengono che essi abbiano una funzione isolante, aggiungono risonanza alla voce, inumidiscano l’aria inspirata o ancora abbiano funzione shock-assorbente in caso di trauma.
L’infezione dei seni può essere causata da una colonizzazione batterica, fungina o virale; nei gatti si presume che i virus siano i principali responsabili.
Gli ascessi delle radici dentali, sia nei cani che nei gatti, possono divenire causa di sinusiti
Come riconoscere la sinusite del gatto 
Segni clinici di un’infezione dei seni includono: scolo oculo-nasale, tosse, scolo retronasale. Occorre rivolgersi al veterinario in presenza di:
• ricomparsa dei sintomi dopo un’apparente guarigione;
• l’animale starnutisce frequentemente o si strofina il naso;
• il gatto presenta scolo nasale o in una qualunque altra regione del muso;
• le gengive sono infiammate o un dente sembra essere malfermo:
• il quantitativo di muco sembra aumentare;
• tracce di sangue sono presenti nel muco,il muso appare gonfio,
Le cure naturali più efficaci per la sinusite del gatto 
Somministrare al gatto il contenuto di una capsula di echinacea (estratto secco) al giorno, spargendolo sul cibo. Continuare il trattamento per 3 mesi e ripetere il ciclo se necessario.
E utile abbinare Ribes nigrum, macerato glicerico, 20 gocce una volta al giorno, nell’acqua della ciotola.
tratto dai manuali di Riza –  Medicine naturali per gli Animali

Related posts