25 Luglio 2024

Tronco cerebrale e midollo

Tronco cerebrale e midollo spinale

memoria_12

Il tronco cerebrale

Il tronco cerebrale è una piccola, snella colonna di tessuto nervoso al di sotto del cervello. Si compone di tre parti: mesencefalo, ponte e bulbo.
Il tronco cerebrale continua nel midollo spinale. Il talamo si trova all’estremità superiore del tronco cerebrale ed è una stazione intermedia dei messaggi sensitivi che provengono dall’intero organismo.
Il tronco cerebrale è una sorta di condotto per le vie nervose che partono dal cervello o vi arrivano.
Il tronco cerebrale è inoltre la sede di origine di molti nervi cranici e contiene diversi centri di controllo di funzioni vitali quali il battito cardiaco, le funzioni intestinali e la respirazione.
Per l’ipotalamo vedi Endocrinologia
Il midollo spinale
Il midollo spinale si trova all’interno della colonna vertebrale.
Il midollo spinale è coperto da tre strati di meningi e bagnato dal liquido cerebro-spinale che circola nello spazio compreso tra lo strato più interno (pia madre) e lo strato intermedio (aracnoide) delle meningi.
Il midollo spinale è la sede di origine dei nervi periferici e vi si trovano lunghe vie nervose, alcune delle quali trasmettono informazioni acquisite dai nervi periferici al cervello mentre altre portano messaggi che partono dal cervello.
Le informazioni che arrivano dalla periferia al midollo spinale vengono sempre trasmesse al cervello.
Talvolta esse causano una reazione specifica e immediata nella sede dello stimolo, cioè una risposta riflessa.
Ad esempio in certe malattie la stimolazione della pianta del piede provocata con la punta di un ago fa deflettere l’alluce verso l’alto (segno di Babinski); altro esempio: il colpo di un martelletto sul tendine del muscolo quadricipite al di sotto del ginocchio fa scattare la gamba in avanti (riflesso patellare).

tratto dal libro “Gli Esami Clinici” di Mario Laffey Fox e Truman G. Schnabel – Ed. Euroclub

Related posts