15 Aprile 2024

La risata, ridere è come drogarsi

La risata, Ridere è come drogarsi
“tratto da Il Pensiero Scientifico Editore” 
 mix_47
La notizia. Non ha effetti collaterali, può essere ripetuta più volte al giorno ed è gratis. Cosa c’è di meglio di una sana risata? Anche i ricercatori della Stanford University in California sono d’accordo, ridere stimola le stesse zone del cervello della droga. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista specializzata Neuron.
Lo studio. I ricercatori hanno mostrato a un gruppo di 16 volontari una serie di cartoni animati particolarmente divertenti. Nel frattempo i volontari venivano sottoposti a risonanza magnetica per individuare le zone del cervello che venivano “attivate” durante la visione.
Dallo studio sono emersi dati interessanti: una risata o la vista di un bel viso stimolano le stesse zone del cervello che vengono “accese” dalla droga. In particolare si tratta di una zona del cervello ben precisa, il cosiddetto nucleus accumbens, una zona ricca di neuroni che utilizzano la dopamina come trasmettitore principale. La sua parte esterna è strettamente collegata con l’amigdala, una struttura che controlla le emozioni, positive o negative.
Commenti. Secondo Bill Kelley, ricercatore presso il Dartmouth College nel New Hampshire, “intuitivamente questo dato ha senso”, e detto da uno scienziato che si occupa degli effetti delle risate sul cervello deve essere vero. Uno degli autori auspica che uno studio approfondito dei meccanismi che regolano la stimolazione e la reazione di determinate zone del cervello collegate a emozioni positive o negative potrà consentire passi avanti nella diagnosi precoce della depressione, o verificare se gli antidepressivi stanno agendo come dovrebbero.
Quando una persona soffre di depressione presenta infatti una percezione alterata dello humour. “Sarebbe fantastico poter utilizzare questi risultati per questi obiettivi”, ha aggiunto il ricercatore e autore dello studio. Il buon umore aumenta inoltre le difese immunitarie, una grassa risata, come si suol dire, fa meglio alla salute di quanto immaginiamo, e ci consente di affrontare al meglio la giornata con tutti i piccoli fastidi e disagi che troppo spesso ci incupiscono.
Bibliografia: Mobbs D, Greicius MD, Abdel-Azim E et al.Humour modulates the mesolimbic reward centers. Neuron 2003;40: 1041-8.

Related posts