25 Giugno 2019

Alnus Incana

Alnus incana
(Ontano bianco)
gemme
 Alnus incana
Il gemmoderivato dell’Alnus incana (ontano bianco) è utilizzato nelle affezioni femminili, nell’osteoporosi
Alnus incana è quindi indicato nel fibroma uterino e nell’iperidrosi (sudorazione abbondante).
La posologia (M.G 1 DH) è di 50 gocce, sempre diluite in un po’ di acqua, 1 o 2 volte al giorno, evitandone l’assunzione durante l’allattamento poiché riduce la secrezione del latte.
L’Ontano bianco, è un’ albero caducifoglio della famiglia delle Betulacee, di taglia piccola-media. E’ presente in tutta la penisola e nelle isole, dalla pianura fino a 1800 m di altitudine. Presenta delle foglie, decidue, semplici, obovate, di 4-10 cm, con apice ottuso. Le gemme di ontano sono utilizzate in caso di: fibromi dell’utero; angiomi; mastopatia fibrocistica; artrosi con osteoporosi; neoformazioni cutanee. Favorisce la rimineralizzazione dell’osso spugnoso, riduce l’ipertrofia cellulare nel fibroma uterino: nel caso del fibroma, sono utili anche associazioni sinergiche di gemmoderivati. Questo prodotto è anche utile in caso di mastopatia fibrocistica, angiomi, neoformazioni cutanee, (con Buxus Sempervirens) e in caso di iperidrosi, (sudorazione abbondante). Questa pianta nella variante bianco o grigio è un albero caducifoglio della famiglia delle Betulacee. È un albero di taglia piccola-media e di rapido accrescimento, che arriva a misurare 15-20 m di altezza.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi