15 Gennaio 2021

La pressione cresce

La pressione cresce fin dalla nascita

pressione cresce

I ricercatori cominciano a rendersi conto che la pressione alta non è limitata agli adulti.
Secondo il dottor Curtis Ellison, direttore del programma preventivo per le malattie cardiache al Children Hospital di Boston, i bambini da uno a tre mesi predisposti all’ipertensione, magari per ragioni familiari, mostrano valori più alti rispetto ai coetanei senza familiarità ipertensiva.
«Fino a poco tempo fa la scienza medica non sapeva in realtà quale fosse la pressione media nei bambini», fa notare Ellison. «Le attuali acquisizioni indicano che la pressione media per un bambino di cinque anni è di 100/60.
Questa pressione tende poi a crescere in modo fisiologico per tutto il periodo scolastico e quando il ragazzo conclude la scuola superiore, verso i 18 anni, la pressione raggiunge 120/80.
Questi valori rappresentano i limiti superiori, per cui è accettabile anche un 115/70oun 110/60».
Nei programmi di prevenzione un passo importante è quello di identificare quanto prima i bambini che rischiano da grandi di diventare ipertesi.
Lo studioso americano è convinto a questo proposito che la-storia clinica familiare possa servire per predire con buona approssimazione quali bambini potranno avere un giorno problemi di pressione. Infatti, come si accennava, per i bambini i cui genitori e nonni hanno avuto la pressione alta ci sono forti probabilità di un’ipertensione in età adulta.
«In questi casi», raccomanda Ellison, «devono essere adottate al cune precauzioni:
1 ) misurare la pressione ai bambini dai tre anni in su;
2) evitare che il bambino a rischio ingrassi, specialmente durante i periodi di rapida crescita come nel primo anno di vita e nella prima adolescenza;
3) ridurre il consumo di sale fin dalla prima infanzia;
4) raccomandare per tutta l’infanzia una regolare attività fisica». Da notare che analoghe regole valgono anche per gli adulti.

Tratto dalle Guide per la Salute

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi