21 Maggio 2019

Acqua magnetizzata

Acqua magnetizzata e Magnetismo
acqua magnetizzata
magnetoterapia
Possiamo chiamarlo un caso quello che diede origine alle ricerche scientifiche sugli effetti del magnetismo sull’acqua e poi sul sangue. Alcuni decenni fa tecnici e scienziati russi erano alla ricerca di un modo più semplice dello scrubbing per eliminare i depositi di calcio dalle pareti interne dei tubi, che ne riducevano il volume limitando il flusso dei liquidi attraverso di essi. Durante le sperimentazioni, con loro sorpresa, rilevarono che se dentro i tubi scorreva acqua magnetizzata i depositi, per quanto duri, cadevano ed erano dissolti dall’acqua; la successiva accumulazione di depositi veniva limitata e spesso eliminata del tutto. Si rilevò che il magnetismo aumentava la velicità di sedimentazione delle piccole particelle sospese nell’acqua. L’ acqua magnetizzata aumenta quindi la sua conduttività, accelerando inoltre il suo processo di ionizzazione.
Magnetismo e sangue 
Si scoprì che il contatto magnetico attivava immediatamente il contenuto di ferro del sangue e veniva generata una leggera corrente. Inoltre il processo di ionizzazione (dissociazione di atomi o molecole in particelle cariche elettricamente) veniva accelerato, evitando il pericolo della coagulazione del sangue e migliorandone il flusso attraverso le arterie e le vene. Il flusso magnetico creato nel sangue generava un aumento dei globuli rossi e rafforzava quelli inattivi.

tratto da “Magnetoterapia” di H.L.Bansal/R.S. Bansal

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi