17 Luglio 2019

Il Campo Magnetico

Il Campo Magnetico – Sperimentazione e  Ricerca

campo magnetico
magnetoterapia
Sulla base di queste conoscenze, gli esperti in biomagnetica in America, Russia, Giappone, Inghilterra, Francia, negli ultimi cinquanta anni hanno portato avanti una ricerca intensa sulla natura e la portata delcampo magnetico e sul suo effetto sugli organi viventi. Le conclusioni dei ricercatori, che hanno compiuto innumerevoli esperimenti nel campo del biomagnetismo, possono riassumersi come segue:
1. I sistemi viventi sono molto sensibili ad un campo magnetico e l’effetto magnetico raggiunge ogni cellula del corpo per effetto del carattere altamente pervasivo del magnetismo.
2. Poiché l’intero corpo è pervaso da energia elettrica e i campi magnetici sono presenti in ogni parte di esso, i magneti, se applicati propriamente, esercitano un effetto positivo sul modello di comportamento della risposta elettrica.
3. Effetti sulla composizione del sangue, sugli eritrociti (globuli rossi) e sulla VES (velocità di eritrosedimentazione),risultato dell’esposizione dell’organismo ad un costante campo magnetico che provoca cambiamenti biochimici.
4. Effetti qualitativi e quantitativi del campo magnetico sono visibili sul tessuto e sul metabolismo cellulare.
5. E’ stato confermato che fibroplasti (un tipo di cellule presenti nel tessuto), proliferazioni e fibrosi (eccessiva formazione di tessuti) sono ridotti dal campo magnetico.
6. Esiste una interazione tra le funzioni del sistema nervoso centrale e i campi magnetici esterni.
7. Un campo magnetico può esercitare una influenza diretta sul diencefalo (parte posteriore del cervello che controlla il sistema endocrino) e sul prosencefalo.
8. Il trattamento magnetico ha un effetto stabilizzante sul codice genetico.
9. Un campo magnetico produce prevalentemente un affetto inibitorio. In altre parole previene lo sviluppo di una malattia.
10.Il magnetismo agisce su ogni cellula e tessuto dell’organismo per il suo carattere altamente pervasivo.

tratto da “Magnetoterapia” di H.L.Bansal/R.S. Bansal

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi