26 Settembre 2022

Alimentazione per il mal di testa

Alimentazione per il mal di testa
Alimentazione
Mal di Testa
Tra fattori che possono scatenare un attacco di mal di testa gioca un ruolo essenziale l’ alimentazione. Questo discorso vale soprattutto nel caso dell’emicrania: è infatti ormai accertato che alcuni cibi hanno la capacità di aumentare il rischio che questo disturbo si manifesti, perché agiscono da fattore scatenante.
Bisogna tuttavia considerare che gli alimenti influiscono in maniera differente da persona a persona: per questo è necessario riflettere sulla propria alimentazione e procedere con l’eliminazione per gradi. In pratica, per individuare quali sono gli alimenti che scatenano i disturbi, si deve escludere dalla dieta per un mese un gruppo di cibi, rinserendone uno alla volta ogni settimana: se compaiono i sintomi del mal di testa, significa che l’alimento assunto in quei sette giorni deve essere eliminato.
L’ alimentazione può scatenare il mal di testa anche a chi abitualmente non ne soffre. È il caso, per esempio, di chi ha fatto un pasto troppo abbondante o ha esagerato con gli alcolici la sera precedente e si risveglia la mattina con un doloroso cerchio alla testa.
Paradossalmente, poi, anche una scarsa alimentazione può dare problemi: infatti, è stato dimostrato che una colazione insufficiente, oppure il mancato pasto di mezzogiorno, determinano una diminuzione di zuccheri nel sangue che si manifesta per l’appunto con un attacco di mal di testa.

Tratto da “I manuali del benessere” del Corriere della Sera

Related posts