12 Luglio 2020

Il massaggio Tui Na

Il Tui Na è una branca della medicina cinese, ovvero un insieme coerente di tecniche manuali e complementari per affrontare con il massaggio l’azione terapeutica individuata a seguito di una analisi energetica dell’individuo. Il massaggio agisce sulle strutture energetiche note nella medicina cinese con il nome di meridiani o canali e sui punti di agopuntura. Il trattamento viene svolto sulla base di una analisi energetica dell’individuo, perciò ogni massaggio è unico e personalizzato.
Nel massaggio Tui Na vengono comunemente utilizzate molte tecniche manuali, spesso personalizzate da ciascun operatore, perciò ci sono anche molte “varianti” della stessa tecnica o manovra. Questo fa sì che ci sia una grande ricchezza di metodi per eseguire delle pratiche manuali su un soggetto e allo stesso tempo ci può essere un po’ di confusione per chi non conosce questo tipo di massaggio. Inoltre, come accade spesso in medicina cinese, ci sono diversi nomi che possono indicare la stessa tecnica oppure uno stesso nome, alle volte, viene utilizzato per riferirsi a manipolazioni differenti. Tuttavia tutte le tecniche vengono indicate con il nome “fa”, che significa “stile, modo di fare, tecnica, metodo”, perciò si parlerà di mo fa, tui fa, an fa, ecc. (l’ideogramma “fa” è composto dal radicale “acqua” e da “andare”, quindi “andare fluendo”).
Differentemente dallo shiatsu, che utilizza prevalentemente pressioni al fine di stimolare le energie del ricevente, le tecniche del massaggio Tui Na comprendono:
–  pressioni e spinte (effettuate su aree, punti o seguendo percorsi specifici)
–   movimenti di frizione (azione superficiale, si richiama energia e sangue in superficie)
– “impastamenti” (azione prevalente su derma e connettivo)
–  “rotolamenti” (la mano viene fatta rotolare sul corpo del ricevente)
–   prese e compressioni (manovre profonde)
– trazioni, mobilizzazioni (manovre effettuate sulle articolazioni)
–    percussioni (ve ne sono di diversi tipi e intensità)
Il massaggio viene generalmente effettuato con il paziente disteso o comunque accomodato su un lettino e possono essere utilizzati o meno olii per favorire l’esecuzione delle manovre o per potenziare l’azione terapeutica (es. uso di olii essenziali).
Volendo dare delle indicazioni terapeutiche in senso occidentale, il massaggio Tui Na è indicato, ad esempio, per affezioni muscolo scheletriche, problemi gastro-intestinali, ansia e affaticamento, cefalee e insonnie. Tuttavia è bene ricordare che il massaggio è prima di tutto una pratica per la stimolazione manuale dell’energia nel corpo e quindi si adatta alle esigenze dell’individuo; gli effetti che si possono ottenere variano in base alle capacità pratiche del massaggiatore, alle capacità ricettive del ricevente e alla fiducia reciproca, condizione essenziale perché un trattamento possa andare a buon fine. Lo scopo è sempre il raggiungimento dell’equilibrio energetico dell’individuo, equilibrio che comprende aspetti fisici, psichici e spirituali, anche se nella quotidianità spesso questi ultimi vengono trascurati.
di Claudio Cardone

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi