29 Novembre 2022

Crampo muscolare

Il crampo muscolare è una contrazione breve, dolorosa, improvvisa di un muscolo o di alcuni muscoli, che mette fuori esercizio l’arto o l’organo cui sono collegati.
Vi sono due forme principali di crampi: quella dovuta a un eccesso di attività muscolare e quella che colpisce le persone che lavorano in ambienti troppo caldi (fuochisti, fornai, ecc.).
• Il crampo muscolare, quando si presenta con una certa frequenza, va segnalato al medico: vi sono infatti alcune malattie nervose (radicolite, polinevrite, lesioni della colonna vertebrale, ecc.), alcune affezioni dei vasi sanguigni (flebite), la tetania, il tetano, e certe intossicazioni (da alcool, da barbiturici, da ossido di carbonio, da piombo, da sulfamidici, ecc.) che possono causare la contrazione spasmodica dei muscoli.
• Vi sono inoltre i cosiddetti crampi da disidratazione, quelli cioè che colpiscono i pazienti con vomito abbondante, i bambini con diarrea e tutti gli ammalati affetti da diabete insipido, diabete mellito, insufficienza renale, ecc.
Cade vittima del crampo da disidratazione anche chi si sottopone per lungo tempo a una dieta povera di sale.
La gravidanza, infine, ha fra i suoi molti effetti collaterali anche quello del crampo alle gambe che colpisce la donna soprattutto nelle ore della notte.
• Il crampo si sopprime col riposo, con gli antidolorifici e, ovviamente, con la cura dell’affezione che lo determina.
tratto dalla biblioteca pratica di Amica

Related posts