08 Dicembre 2022

Ernia

Che cos’è l’ ernia **
L’ ernia è la fuoruscita, generalmente dell’intestino, dalla cavità in cui è normalmente contenuto.
L’erniazione si fa strada attraverso un orifizio preformato od un’area di debolezza della parete di rivestimento.
L’ernia addominale è quindi espressione di un indebolimento progressivo delle pareti muscolari e fasciali, che in condizioni fisiologiche dovrebbero mantenere il viscere nella sua sede appropriata.
Come si presenta
Dal punto di vista pediatrico le più frequenti sono le ernie inguinali e quelle ombelicali.
L’ ernia inguinale appare come una specie di rigonfiamento (tumefazione) all’altezza dell’inguine mentre quella ombelicale si presenta come una sporgenza piccola e di forma tondeggiante nella zona dell’ombelico.
Talora, invece, un’ernia diventa irriducibile all’improvviso e, contemporaneamente, molto dolorosa: si manifestano forti dolori diffusi all’addome, vomito, malessere generale e l’intestino si blocca.
Questi segni ci fanno capire che l’ernia è andata incontro alla più temibile delle sue complicanze: lo strozzamento.
Come si cura
Le ernie infantili sono facilmente riducibili, raramente vanno incontro a strozzature per cui spesso non è necessario intervenire chirurgicamente nei primi mesi di vita, giacché scompaiono con il migliorare delle condizioni generali del bambino.
L’intervento si farà soltanto se l’ernia è molto voluminosa o presenta rischio di strozzamento.
Complicazioni  
Lo strozzamento dell’ernia.

tratto dalle guide pratiche per la domenica della Domenica del Corriere

Related posts