08 Agosto 2020

Sclerosi multipla e sclerosi midollare

Cos’è la sclerosi combinata midollare **
Sindrome (cioè assieme di più sintomi) neurologica associata ad anemia macrocitica, cioè con globuli rossi di grosse dimensioni.
Come si presenta la sclerosi combinata midollare 
II paziente presenta una progressiva debolezza; si manifestano anche torpore, sensazioni di punture di aghi, di spilli ai piedi e poi alle mani. I muscoli dei polpacci risultano notevolmente dolorosi alla palpazione; l’ammalato risulta impacciato è barcollante.
Come si cura la sclerosi combinata midollare 
Somministrazione massima di vitamina B12, fisioterapia intensiva ed esercizi di moto.
Complicazioni in caso di sclerosi combinata midollare 
Indebolimento, malattie infettive.
Cos’è la sclerosi multipla  **
La sclerosi multipla è una malattia di tipo cronico del cervello e del midollo spinale.
Come si presenta la sclerosi multipla 
Si sviluppa in età adulta e l’evoluzione può durare per molti anni. Le donne sono colpite più frequentemente degli uomini, nel rapporto di 3 a 2.
La sclerosi multipla non presenta differenze fra i vari strati sociali.
Di solito inizia con un disturbo della visione che scompare entro qualche settimana o mese, per rimanere completamente assente nel corso di numerosi anni. Poi, un disturbo dello stesso tipo colpisce l’altro occhio.
Successivamente si manifesterà una stanchezza eccessiva in una o entrambe le gambe. In seguito, anche le braccia diventano incapaci di svolgere le normali funzioni.
Possono manifestarsi nistagmo e bradilalia (scansione lenta delle varie sillabe come se si trattasse di parole separate), disturbi della minzione, diplopia (sdoppiamento dell’immagine).
L’umore risulta frequentemente alterato, con manifestazioni di euforia ed eccessi di riso. In alcuni casi il decorso è più rapido e si hanno abbastanza presto intorpidimento, sensazione di formicolio e poi subito una diffusa debolezza dei vari arti.
In questi ammalati i sintomi neurologici possono essere preceduti da attacchi di vertigini e vomito.
Come si cura la sclerosi disseminata
Oltre alla terapia di pertinenza del medico specialista, questi ammalati possono essere aiutati durante l’evoluzione della loro malattia dall’esecuzione costante di massaggi, esercizi di ginnastica attiva, dall’eliminazione di fatica e di eccessivi impegni di lavoro.
Non è controindicata un’eventuale gravidanza in una donna che accusi sintomi iniziali della sclerosi a placche.
Complicazioni in caso di sclerosi multipla 
Malattie intercorrenti, respiratorie cardiache.

tratto dalle guide pratiche per la domenica della Domenica del Corriere

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi