17 Luglio 2019

Trombosi bulbare

Cos’è la trombosi bulbare ***
La trombosi bulbare è l’occlusione dei vasi sanguigni da parte di coaguli a livello del bulbo e secondo dove è posizionata l’occlusione o la lesione, si riconoscono tre tipologie; la sindrome bulbare laterale o di Wallenberg, la sindrome bulbare posteriore o di Avellis e la sindrome bulbare mediale.

La sindrome di Wallenberg è dovuta a lesione solitamente vascolare (infarto o emorragia) dell’area laterale del bulbo. I sintomi principali sono: ipoestesia facciale, paralisi dei muscoli faringei, del velo pendulo e della corda vocale, nistagmo e atassia, ipoestesia corporea termica e dolorifica.

La sindrome bulbare di Avellis è causata da una lesione vascolare, infiammatoria o tumorale e colpisce, nel bulbo posteriore, la parte interna del nervo accessorio spinale. Le conseguenze della sindrome bulbare posteriore sono:

emiparesi di velo pendulo, faringe e laringe, che provoca disartria, difficoltà di deglutizione e anestesia di faringe e laringe, anestesia termodolorifica di tronco e arti, paralisi e avvicinamento tra loro delle corde vocali che chiudono la glottide.

Tale sindrome mrdiale provoca paralisi omolaterale di metà lingua e controlaterale degli arti, deficit di sensibilità tattile e propriocettiva nella parte controlaterale del corpo.

Cause della trombosi bulbare

Le cause sono soprattutto di origine vascolare:

emorragia da malformazioni dell’arteria basilare o di una vertebrale; occlusione dell’arteria vertebrale, di un suo ramo cerebellare o di una delle arterie bulbari; malattie acute tossiinfettive; porfiria acuta.

Come si presenta la trombosi bulbare  
L’ammalato è colpito da vertigini molto violente e mostra la tendenza a cadere su di un lato.
Si osservano anche disfagia (difficoltà a inghiottire e deglutire), disartria (difficoltà ad articolare le sillabe), nausea, sdoppiamento della visione.
La paralisi tende poi a scomparire lasciando alcuni lievi disturbi.

tratto dalle guide pratiche per la domenica della Domenica del Corriere

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi