16 Maggio 2022

Paramahansa Yogananda

Paramahansa Yogananda nacque a Corakhpur, India, il 5 Gennaio 1893. Nel 1920 si recò negli Stati Uniti (dove rimase per più di trent’anni) per diffondere la filosofia indiana e rivelare gli insegnamenti della realizzazione del Sé. Morì il 7 marzo 1952 a Los Angeles.
Yogananda, fondò la Self Realization Fellowship, un’organizzazione per la diffusione del Kriya Yoga: la sua missione ha avuto un ruolo cruciale nel diffondere lo yoga e la meditazione in Occidente.
La vita e gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda sono raccolti nella sua Autobiografia di uno Yogi che, scritta nel 1946 è stata successivamente tradotta in moltissime lingue e ha trasformato la vita di milioni di persone. Yogananda ha sempre messo in risalto i principi eterni di ogni religione con l’obiettivo di sostenere le persone desiderose di fare esperienza interiore del divino, indipendentemente dalla religione d’appartenenza. Il significato della sua opera è ben sintetizzato in queste sue parole: “Non sono stato mandato in Occidente da Cristo e dai grandi maestri dell’India per dogmatizzarvi con una nuova teologia, [ma] per insegnarvi la scienza del Kriya Yoga, affinché possiate imparare come comunicare direttamente con Dio. È giunto il tempo di conoscere Dio!”.
Ancora Yogananda nell’introduzione del suo libro “L’etrna ricerca dell’uomo”dice:”L’umanità è all’eterna ricerca di quel qualcos’altro che essa spera le possa dare la felicità, completa e senza fine. Per ciascuna di quelle anime che hanno cercato e trovato Dio, la ricerca è finita: Egli è quel qualcos’Altro”.
Tratto dal libro “Meditazione” – Key Book

Related posts