Altrasalute

L’omeopatia per alleviare i dolori

Per affrontare una Terapia del Dolore in modo corretto ed efficace utilizzando i rimedi omeopatici, è utile ripercorre alcuni concetti fondamentali della Medicina Omeopatica.
Al fine di una corretta diagnosi è fondamentale stabilire l’origine del dolore.
Abbiamo visto  che ARNICA, CHAMOMILLA e COFFEA, sono utili per trattare i dolori dopo l’estrazione. In certi casi occorrerà pensare anche a:
che corrisponde alle lesioni delle terminazioni nervose, i cui dolori sono lancinanti, come scariche elettriche lungo il percorso dei nervi. Inversamente, può esservi una zona di anestesia sulla guancia a seconda del territorio del nervo che è stato leso. Per accelerare il recupero e diminuire i dolori, prendere HYPERICUM i 5 o 30 CH, 5 granuli ogni 2 ore, spaziando progressivamente a seconda del miglioramento.
indicata dopo lesione traumatica o eccessivo utilizzo del muscolo, oppure dopo distorsione o contusione. La persona non vuole essere toccata perché è ipersensibile e teme di sentire dolore. La sensazione di dolore è simile a quella del muscolo battuto, le articolazioni sembrano slogate. La contusione può essere accompagnata da lividi e ematomi. In questo caso i granuli, assunti anche più volte al giorno, possono essere associati alla crema corpo.

tratti dal libro “Guida pratica all’Omeopatia” di B Berthier e J.J. Jouanni edito da Dangles – Musumeci

Exit mobile version