25 Giugno 2019

Mal di schiena

Conoscere le cause del mal di schiena

Abbiamo ormai capito che la distinzione tra cause organiche e cause “psicologiche” è del tutto convenzionale: il corpo, in ogni istante della vita, è un unico evento e come tale tutto ciò che esprime ha una natura sia psichica sia somatica (dal greco soma, “corpo”).
Non c’è lesione fisica senza sofferenza psichica e non c’è emozione che non si manifesti somatica- mente. E nel mal di schiena questo è forse ancor più evidente che in altre patologie.
Tuttavia per facilitarne la conoscenza è utile guardare separatamente le alterazioni organiche che portano al mal di schiena, fermo restando che queste avvengono all’interno di una situazione globale in cui l’alterazione è solo una delle espressioni del disagio. A volte l’unica.
Tensione muscolare o contrattura 
Quando è a riposo ogni muscolo ha una sua lunghezza caratteristica a cui ritorna dopo ogni contrazione, piccola o grande, breve o prolungata.
A volte però la ripetuta messa in tensione, causata per esempio da una forte tensione nervosa o da una postura scomoda tenuta a lungo, fa sì che il muscolo perda elasticità e non torni alla sua lunghezza normale, rimanendo in parte contratto,
La tensione così instauratasi è causa di dolore poiché i muscoli, già “irritati”, rispondono con un’ulteriore contrazione, che a sua volta aumenta il dolore, innescando un circolo vizioso. Talora invece del dolore può manifestarsi un senso di forte tensione nella zona lombare.
Una tensione prolungata nel tempo crea nel muscolo uno o più piccoli “noduli” chiamati triggerpoint. Sono i punti di maggior dolenzia, come possiamo facilmente sperimentare toccando la muscolatura con le dita.
Quando un triggerpoint si sviluppa in un piccolo muscolo della zona lombare, il piriforme, schiaccia il nervo sciatico provocando la classica lombalgia, che può essere inizialmente confusa con un problema del disco intervertebrale.
Altre possibili cause di mal di schiena 
Possono provocare lombalgia anche altre patologie che non hanno la loro origine nella schiena. Tra queste ricordiamo alcune malattie dell’intestino e dell’apparato urinario, in cui il dolore può irradiarsi spesso proprio alla zona lombare. Ecco perché una lombalgia non è da sottovalutare in nessun caso e richiede la diagnosi del proprio medico di fiducia. Anche le dismetrie agli arti inferiori possono causare dolori alla schiena, Per ragioni non ancora chiarite durante la crescita corporea un arto inferiore può svilupparsi in lunghezza meno dell’altro. Questa situazione, diventata stabile in età adulta, può restare nei limiti del “fisiologico” quando la differenza è al di sotto dei tre millimetri. Quando però questa misura è superata possono esistere dei problemi di tipo compensatorio a livello della schiena, con un sovraffaticamento da lavoro supplementare.

Tratto dal libro “Mal di schiena” – RIZA

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi