29 Settembre 2020

In viaggio tra scienza e conoscenza

Come le scoperte scientifiche hanno cambiato la nostra visione del mondo
La rappresentazione che abbiamo del mondo che ci circonda si fonda su modelli che il nostro cervello ha costruito sulla base delle nostre percezioni sensoriali.
Purtroppo, per quanto ci possa sembrare incredibile, queste rappresentazioni limitano moltissimo la nostra comprensione dell’universo e dell’uomo. Per esempio i nostri sensi non sono in grado di percepire nessuno dei campi (elettromagnetico, forte, debole e gravitazionale) che governano l’energia, la materia,il tempo e lo spazio; questo avviene perché i nostri cinque sensi elaborano le informazioni non misurando direttamente le grandezze fisiche (temperatura, pressione, carica, massa, energia ecc.) ma utilizzando dei recettori.
Il recettore non è altro che una struttura che si modifica quando viene eccitata da uno stimolo ambientale, determinando la produzione di un segnale.
L’insieme di questi segnali viene poi elaborato dal nostro cervello sulla base dell’esperienza,delle condizioni ambientali e delle sue caratteristiche genetiche.
Queste considerazioni ci aiutano a capire il motivo della lentezza con cui le scoperte scientifiche si sono fatte strada nella storia dell’uomo. Non è possibile trovare nulla se non si sa cosa cercare e dove cercare.
Per nostra fortuna in ogni epoca alcuni individui hanno avuto il coraggio di abbandonare gli schemi di pensiero comuni e si sono avventurati in territori di nuova conoscenza.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi