21 Maggio 2019

Bagno quadrocellulare di Schnee

Per sottoporre a terapia galvanica con termostimolazione uno o più arti, è stato creato il Bagno quadrocellulare di Schnee (in Italia noto come idroginnastica galvanica).
per il Bagno quadrocellulare di Schnee, si usano vaschette di plastica munite di elettrodi.
La pratica ha dimostrato risultati buoni usando acqua a temperatura alternata. Volendo usare le vasche per un bagno dei quattro arti, di norma, le vasche degli arti inferiori vengono inserite al medesimo polo, mentre le vasche degli arti superiori si inseriscono al polo opposto.
Secondo l’opportunità si ottiene reazione muscolotonificante (arto superiore collegato al catodo; arto inferiore collegato all’anodo) e reazione muscolo rilassante (inserimento invertito).
Temperatura d’acqua: da 28 a 41 gradi, alternata.
Durata del Bagno quadrocellulare di Schnee: da 20 a 30 minuti.
Applicazione: quotidiana o anche 2 volte al giorno secondo la reazione del malato e il parere del fisiatra.
Ciclo: da 10 a 20 applicazioni.
Indicazioni: morbo di Bùrger, disfunzioni circolatorie arteriovenose degli arti, arteriti, rieducazione della mano e del piede, edemi articolari, artrosi della mano e del piede.

Tratto da “Terapia Fisica” di Erick Fussanegger – Casa di Cura San Marco

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi