21 Settembre 2019

Le essenze di Orchidee

Le essenze di Orchidee
Orchidee_04
Fra tutte le essenze, quelle di orchidea, rappresentano, nel loro insieme, le energie più “elevate” da noi conosciute, così come sappiamo che gli effetti terapeutici delle essenze di minerale si pongono in prima linea a livello del corpo fisico: dopo di queste ci sono le essenze di fiori. Le pietre opache e non trasparenti, come ad esempio la Tormalina nera, hanno principalmente effetto sul piano fisico del corpo umano. Le pietre chiare e trasparenti, come ad esempio il Quarzo o il Diamante, influiscono a livello fisico sul corpo ma, soprattutto, a livello spirituale e dell’anima.
Le pietre provengono dal ventre della Terra, che per noi corrisponde al piano fisico e ad esso sono collegati. tramite le radici, tutti i fiori, gli arbusti e gli alberi. Le essenze di fiori mostrano perciò un effetto totale sui diversi chakras del corpo. In generale, però, il loro aspetto fisico è considerato di significato inferiore rispetto alle essenze di minerale. Le piante sono collegate con la terra e crescono verticalmente (come gli uomini) sulla superficie terrestre.
La loro energia principale si concentra nel piano superiore, cioè nel fiore che contiene gli organi riproduttivi della pianta. Dal punto di vista energetico. il loro effetto va oltre la superficie cutanea e giunge fino ai corpi sottili. Anche all’interno del regno vegetale esiste una gerarchia evolutiva: le alghe o le piante velenose possono essere inserite in questo insieme in qualità di “piante inferiori”, e il loro effetto avviene, per lo più, a un livello energetico inferiore. Seguono poi le piante che agiscono sui nostri chakras inferiori, come ad esempio il Basilico (Basilicum officinalis). che ha effetto sul chakra della milza, o la Clematide (Clematis vitalba). che stimola i nostri piedi.
Le piante che agiscono sulle zone centrali del plesso solare e del cuore sono, ad esempio, il Girasole (Helianthus anuus) o l’Agrifoglio (Ilex aquifoliurn). In conclusione a ciò, giungiamo all’ambito spirituale e astrale. I fiori, come ad esempio la Salvia (Salvia officinalis) o la Passiflora (Passionaria Hybride). vengono da noi indicati come “superiori”, in quanto stimolano i chakras superiori. Fra le essenze di fiori e le essenze di orchidee vi sono i cosiddetti “fiori di passaggio” che vibrano intensamente nel corpo astrale. Qui troviamo fiori come il Loto (Nelumbo nucifera) o la Victoria Regia (Victoria amazonica).
La famiglia delle “Orchidacee” rappresenta lo sviluppo più recente nella storia evolutiva del regno vegetale, allo stesso modo in cui l’uomo rappresenta il grado più evoluto fra i mammiferi.

Materiale tratto dal libro “Le Orchidee, i Cristalli e il loro potere di guarigione” di A.Korte/ A. e H. Hofmann – Ed. Atlantide

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi