02 Ottobre 2022

Lavoro sul corpo e meditazione

Come un lavoro sul corpo  prepara alla meditazione
“Oltre che a queste funzioni più dirette, le posizioni yoga servono ad un altro scopo più sottile: preparano lo studente alla pratica della meditazione. Man mano che apprende la loro esecuzione corretta e precisa, egli diviene consapevole che in esse vi è assai più che una semplice posizione del corpo. 
Per eseguire l’allungamento di un muscolo ed ottenere la giusta tensione del suo antagonista, è necessaria la massima concentrazione dell’attenzione. 
Provare una posizione distrattamente può portare a farsi male. Una mancanza di attenzione ai muscoli ed alle strutture di supporto può indurre a portare l’allungamento al di là del punto preciso in cui dà beneficio e possono verificarsi lacerazioni, slogature, o danni più leggeri, che lasciano i muscoli rigidi o dolenti. 
Imparando dapprima ad eseguire esercizi fisici concreti, facilmente comprensibili, lo studente è in grado di acquisire progressivamente la padronanza dell’attenzione e della concentrazione che sarà, più tardi, necessaria nel lavoro introspettivo della meditazione. Si sarà acquisito un approccio sistematico che potrà allora essere applicato allo studio e alla disciplina della mente.  
Questa tecnica di osservazione adoperata nella pratica delle posizioni yoga, una volta appresa, può essere applicata con minore difficoltà al campo della mente. 
Attraverso l’attento studio delle sensazioni fisiche sperimentate durante la pratica delle posizioni yoga, si possono identificare le sensazioni sottili prodotte da ciascuna posizione. Esse diventano gradualmente chiare provando ripetutamente ogni posizione ed i suoi effetti immediati. Le istruzioni, alla fine di ogni posizione, di restare immobili, chiudere gli occhi e andare dentro di sé sono utili al conseguimento di questa consapevolezza. Attraverso questo processo di introspezione, diviene evidente che ogni posizione influisce sia sulle sensazioni fisiche che sullo stato della mente.  
Il “sintonizzarsi” con la situazione interna del corpo è uno degli aspetti più importanti dello Hatha Yoga
Generalmente, tendiamo ad ignorare le informazioni provenienti dall’interno finché non diventano così dolorose o fastidiose da farci sentire “male”.
 
———————- 
5 Rama, Ballantine R., Ajaya, op. cit.

Sezione a cura di Lucia Giovenali

Related posts