23 Agosto 2019

Pirite

PIRITE 
 
pirite
Descrizione:la pirite è un solfuro di ferro, sistema con prismi cubici, a otto o dodici lati.
Aspetto: ha colore caratteristico come il giallo ottone o il giallo oro pallido; non è trasparente e ha lucentezza metallica.
Provenienza: ne esistono grandi giacimenti in tutto il mondo, ma i più famosi sono quelli in Spagna, Italia, Norvegia, Svezia, Germania, Giappone e Stati Uniti.

In Italia vi erano grandi giacimenti in Piemonte e Toscana sfruttati in passato a livello industriale per l’estrazione del ferro. L’estrazione del ferro è tuttavia svantaggiosa, poiché nel ferro estratto permangono delle tracce di zolfo. Si ossida molto facilmente e per questo viene impiegata per produrre acido solforico. Inoltre presenta il fenomeno della pseudomorfosi.

Per molti anni, invece diventò il minerale principe per la produzione dell’acido solforico. Le ceneri venivano utilizzate nei momenti di scarsità dei minerali di ferro, per l’industria siderurgica, altrimenti venivano accumulate in enormi depositi. Per ragioni d’ordine ecologico la normativa impose il loro smaltimento ma le ceneri ad alto contenuto di ossido di ferro vennero considerate materie prime seconde (per le quali esisteva un regolare mercato, anche a livello internazionale), apprezzate dai cementifici.

Proprietà di trasformazione:la pirite consente innanzitutto di migliorare notevolmente il corpo emozionale, rafforzando così aspetti quali la volontà e l’espansione. Ma influenza positivamente anche l’abilità di lavorare con gli altri e fornendo soprattutto senso pratico. Pitra utile per chi lavora molto con la mente e in collaborazione con altri.

Proprietà terapeutiche:la pirite consente di aiutare la digestione e la circolazione; ma inoltre rafforza e ossigena il sangue, aumentando nel contempo le funzioni del cervello. La sua influenza innesca una visione più positiva della vita. Si tratta di una pietra molto calda e di forte impatto, in particolare, sul secondo e sul terzo chakra.
Posizione: chakra II, III e IV
tratto da Cristalloterapia a cura di Massimo Paltrinieri Ediz. The Book

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi