21 Settembre 2019

Fieno greco

Fieno greco
(Trigonellafoenum-graecum L.)
Il fieno greco è principalmente coltivato come foraggio, ed è originario dell’Asia orientale. In fitoterapia si utilizzano i semi maturi.
È un tonico anabolizzante ricostituente e viene quindi indicato nei disturbi della nutrizione, dell’accrescimento e nell’eccessiva magrezza.
Può essere usato da chi pratica un’intensa attività fisica e nelle convalescenze.
Inoltre, la sua attività ipoglicemizzante può essere sfruttata nelle leggere forme di diabete senile.
I preparati a base di fieno greco sono sconsigliati in gravidanza, per il loro effetto emmenagogo.
Fieno greco contro le cellulite | Donna Moderna
È risaputo che il fieno greco è un ottimo rimedio contro le infiammazioni cutanee (anche piccole lesioni localizzate e foruncoli): aiuta infatti a disinfiammare la pelle semplicemente unendo un cucchiaino della sua polvere con dell’acqua tiepida  e applicare il composto direttamente sulla parte infiammata. Ma non è tutto! È anche un prezioso alleato contro la cellulite. Utilizza la sua polvere (ottenuta macinando i semi) per realizzare un fango da tenere su cosce e glutei per circa 30 minuti. Se l’odore è troppo nauseante – e ti assicuriamo che lo è davvero – ti basta aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi