17 Agosto 2019

Principi attivi nelle piante

Le piante medicinali contengono sostanze dalle quali dipende la loro azione curativa. Tali sostanze sono presenti in qualità e quantità diverse da specie a specie e traggono per lo più origine dai processi metabolici della pianta.
I principali gruppi di sostanze attive sono: gli alcaloidi, i tanini, i glucosidi, le saponine, gli oli essenziali, le mucillaggini, le sostanze amare. A queste vanno aggiunti gli acidi, i saccaridi, i polisaccaridi, i grassi e le vitamine che concorrono in maniera non indifferente a rendere più attive le proprietà delle erbe medicinali.
Alcaloidi: sono sostanze organiche azotate con funzione decisamente basica. Essi sono spesso dei potenti veleni (stricnina, nicotina), ma sono pure da inserire tra le sostanze medicamentose più efficaci. Generalmente un vegetale non contiene un solo alcaloide, ma gruppi di alcaloidi. Molti non sono stati ancora studiati in maniera approfondita, in quanto scoperti da poco: incerto è pure il ruolo che svolgono all’interno della pianta, tanto da far ritenere che più che sostanze utili essi possano essere dei rifiuti generati dal metabolismo vegetale. Gli alcaloidi restano comunque tra i componenti più attivi ed importanti della farmacopea.
Tannini: sono prodotti astringenti solubili in acqua, presenti in percentuale elevata nelle cortecce, nelle galle e nei frutti. La caratteristica astringente li rende particolarmente apprezzati nella cura delle ferite e nella ricostruzione dei tessuti danneggiati. Nell’impiego interno trovano applicazione nei casi di enterite e diarrea, mentre nell’uso esterno servono per lavaggi ed impacchi nei casi di gonfiori, scottature ed emorroidi.
Glucosidi: sono sostanze organiche caratterizzate da un componente saccarico. Sull’organismo umano svolgono una funzione alquanto intensa per cui possono risultare, se male utilizzati, pericolosi. In medicina trovano impiego come cardiotonici, ma si sfruttano per le proprietà digestive e purganti nelle affezioni dell’apparato digerente. E questo il caso dei glucosidi antrachinonici contenuti nel rabarbaro cinese.
Saponine: queste sostanze hanno una composizione chimica analoga ai glucosidi. A contatto dell’acqua generano schiuma; sono dannose al sangue del quale distruggono i globuli rossi. Particolarmente ricchi di glucosine sono l’ippocastano e i vegetali appartenenti alla famiglia delle primulacee e delle cariofilacee. In medicina vengono usati come espettoranti nella lotta delle malattie che aggrediscono le vie respiratorie.
Oli essenziali: sono composti organici liquidi aromatici. Sono solubili in alcool e non in acqua e volatilizzano col calore. Le loro soluzioni alcoliche vengono definite essenze e trovano impiego come antisettici, antireumatici, cardiotonici, digestivi ed espettoranti. Oltre alle qualità mediche intese in senso stretto, gli oli vegetali sono impiegati in campo alimentare nella confezione di dolci e di altri prodotti che ne sfruttano l’aroma.
Mucillaggini: sono sostanze che hanno la proprietà di trattenere grandi quantità d’acqua. Chimicamente sono costituite principalmente da zuccheri ed acidi uronici. In campo medico svolgono un’azione localizzata come antiflogistici delle mucose respiratorie che proteggono aderendovi.
Sostanze amare: presentano una composizione chimica piuttosto varia e si estraggono in notevole quantità da alcune famiglie come le genzianacee, le composite e le labiate. Usate come estratti alcolici trovano largo uso in medicina e nell’industria in qualità di stimolanti della secrezione dei succhi gastrici risultando eccellenti digestivi.
Grassi: sono sostanze organiche insolubili in acqua e solubili in etere, cloroformio, benzolo, ecc. Sono presenti soprattutto nei semi e svolgono una notevole funzione alimentare.
Vitamine: benché impiegate in quantità minime, risultano indispensabili per la vita degli animali che non possono sintetizzarle. I vegetali, al contrario, possiedono questa capacità di sintesi, ma generalmente non le utilizzano.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi