25 Giugno 2019

Platanus Orientalis

Platanus Orientalis
(Platano Orientale)
gemme
 gemmoterapia_06
Il decotto delle foglie e della corteccia del Platanus Orientalis, erano utilizzate, già nel I secolo d.C., per uso esterno, nel trattamento dei processi infiammatori cutanei.
Il gemmoderivato di Platanus Orientalis viene utilizzato nei casi di acne giovanile, calazio, blefarite e vitiligine.
La posologia è di 50 gocce 1/3 volte al giorno, diluite in un po’ di acqua, 15 minuti prima del pasto.

Il Platanus Orientalis è originario del Mediterraneo orientale e dell’Asia occidentale, fino all’Afghanistan. Per quanto riguarda l’Italia, è spontaneo da tempo immemorabile in Sicilia e nell’Italia meridionale, dove peraltro è in contrazione.

Vegeta nella zona dal Lauretum al Castanetum. Lucivago ed esigente, vuole terreni freschi e fertili, di origine alluvionale, dove cresce vigorosamente. Tipicamente, in natura si trova in prossimità di corsi d’acqua.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi