18 Agosto 2019

Mal di stomaco

Si può definire mal di stomaco il dolore che nasce nelle zone addominali al di sopra dell’ombelico. La sede del dolore, i possibili fattori scatenanti, la durata, l’eventuale irradiazione… possono essere utili per capirne anche da soli l’origine
Forse nessun disturbo fisico ha tante sfumature come il mal di stomaco .
Con questa unica definizione infatti, che abbiamo imparato fin da piccoli per comunicare un qualsiasi disagio percepito nella parte alta e centrale dell’addome, ognuno di noi può indicare sintomi di volta in volta diversi, tutti peraltro vissuti a livello emotivo in modo molto personale.
Non c’è disturbo gastrico infatti che non turbi l’intera persona, coinvolgendola in un malessere generale da cui si chiede di essere liberati al più presto.
E proprio il fatto che lo stomaco sia immediatamente collegato con lo stato d’animo già ci fa intuire quanto sia difficile parlare di problema organico o di fenomeno psicologico.
E in seguito vedremo che in realtà questa divisione non esiste, e che stomaco e psiche esprimono lo stesso disagio della persona, semplicemente su piani diversi.
Tuttavia questa spiccata “psicosomaticità” dello stomaco, capace di dare sintomi imponenti anche in assenza di una lesione organica, mette in crisi l’approccio della medicina scientifica, abituata a cercare una causa “certa” solo a livello corporeo.
Basti pensare che su quattro persone che si presentano dal medico di base o dallo specialista per un mal di stomaco addirittura tre ricevono la diagnosi di “disturbo funzionale”, in cui cioé è alterata la sola funzione senza che ci sia un danno evidenziabile dalle tecniche oggi disponibili. In questi casi si interviene con tranquillanti, sospesi i quali il problema si ripresenta uguale o, magari, diverso e altrove.
Non è rara per esempio, l’alternanza di gastrite e cefalea.
Ciò non significa che il mal di stomaco sia un fatto psicologico. Anzi. Esistono patologie gastriche organiche ben riconosciute da tempo e che costituiscono spesso la naturale evoluzione di disturbi dapprima solo funzionali e divenuti in seguito, perché trascurati o mal curati, lesioni vere e proprie.
Vediamo questi disturbi qui di seguito, tenendo presente che ognuno di essi si manifesta con intensità e sfumature diverse da persona a persona.

Tratto dal libro “I rimedi naturali per lo stomaco” – Riza

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi