03 Marzo 2024

Diagnosticare una patologia con l’oroscopo

Diagnosticare una patologia con l’oroscopo
Astrologia e Salute
Astrologia e Salute
Diagnosticare una patologia con l’oroscopo implica l’uso di un metodo deduttivo di rivelazione che procede quindi dal generale al particolare.
Come abbiamo già detto in precedenza, ciò significa che l’astro-medico dopo aver preso nota del tipo generale del soggetto, cioè del segno solare a cui l’interessato appartiene, deve studiare l’oroscopo dedicando la propria attenzione all’ascendente, alle posizioni di Sole e Luna, nonché ai quattro angoli del tema.
Questo esame, infatti, consente fin dall’inizio di farsi un’idea abbastanza precisa del vigore fisico ereditario, del flusso di energia e del livello mentale di cui il cliente è dotato.
Sempre da questo primo esame, l’astrologo riesce a capire quale sia la combinazione planetaria più favorevole alla salute.
Subito dopo devono essere prese in attenta considerazione le Case tradizionalmente connesse con la salute, verificando in quali punti esse siano eventualmente occupate e in tal caso da quali pianeti. Inoltre, quali aspetti reciproci vi siano tra questi ultimi; quale sia il segno della cuspide della Casa occupata e il punto esatto, espresso in gradi, dove è collocato il pianeta che domina tale segno, e via dicendo.
Dopo avere eseguito questi accertamenti preliminari, l’astrologo considera la posizione di tutti gli altri pianeti rispetto ai rimanenti segni, tenendo presente che quando tali corpi celesti sono afflitti a causa dì aspetti negativi, specialmente se determinati da pianeti malefici, il soggetto molto probabilmente sarà vittima di infermità e sofferenze fisiche tipiche del segno zodiacale in cui si trova il pianeta responsabile.
Si deve in ogni caso sempre tenere presente che tutti questi elementi e fattori astrologici rivestono solamente un’importanza preliminare e generale.
Essi, infatti, servono unicamente a indicare le predisposizioni innate e costituiscono dei semplici indizi, di cui però ci si può valere per individuare la vera origine di certi sintomi che, diversamente, potrebbero ingannare o confondere il medico-astrologo.
Pertanto, non ci si dovrà mai azzardare a esprimere un giudizio conclusivo circa una determinata malattia se non dopo avere attentamente consultato i quadri diagnostici trascritti (in ordine alfabetico) nel prossimo capitolo di questo volume, dove sono esposte le varietà dei sintomi più o meno intensi che la accompagnano.

Tratto dal libro “Astrologia e Salute di V. Garrison” – Longanesi

Related posts