12 Luglio 2020

Tutto è oblio

Tutto è oblio
 oblio
Senza l’ oblio il mondo sarebbe “vecchio”.
L’istinto è giovane, si affida a quello che sente nell’attimo in cui esiste, e così facendo è sempre nuovo.
Se continui a pensare al passato, impedisci al tuo cervello di rigenerarsi alla fonte dell’ oblio e ti ritroverai vecchio, rinunciando ad assaporare la vita nel suo incessante divenire.
Vai oltre la maschera che ti sei costruito per essere come ti vogliono vedere gli altri.
Tu non sei la maschera, quello è solo il ruolo che reciti, il lavoro che fai, la posizione sociale che hai raggiunto…
Non temere i giudizi e liberati dalle identificazioni. Farlo è più semplice di quello che credi.
Questo semplice esercizio ti può aiutare: davanti allo specchio, togliti un accessorio o un abito che indossi, quello che vorresti tenere sempre con te, che ti identifica, al quale sei affezionato, e guardati così, senza quel vestito o quell’oggetto.
Ora lascia emergere nuove sensazioni e ascoltale senza giudicare.
La consapevolezza è la più grande energia a disposizione del cervello, e quest’organo meraviglioso la produce incessantemente.
È la consapevolezza che ti trasforma, che ti rende unico in un mondo di persone tutte uguali.
Essa è tanto più potente quanto più riesci a non avere alcun obiettivo dentro di te.
Tutto è oblio.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi