Altrasalute

Echinacea

Erbe

Erbe

Echinacea
(Echinacea pallida Nutt.)
Questa pianta fu un medicamento fondamentale per gli Indiani delle pianure, che la utilizzavano per tutti i tipi di ferite, per le punture di insetti, mal di denti, gengive doloranti e per i raffreddori.

In passato vi era molta confusione sulla nomenclatura del genere e delle varie specie: fino a tempi recenti, infatti, queste sono state largamente confuse tra loro nelle caratteristiche e nelle proprietà, a causa anche di forti somiglianze morfologiche. Solo da poco, attraverso moderni metodi analitici, si è pervenuti alla loro differenziazione filogenetica su basi biochimiche.

L’impiego elettivo dei preparati a base di echinacea è nella profilassi e nel trattamento di malattie da raffreddamento, e nella prevenzione dell’influenza.
Infatti, l’echinacea determina un aumento delle difese immunitarie, attraverso una stimolazione aspecifica del sistema immunitario. Inoltre, essa inibisce la ialunoridasi dei tessuti, nonché quella batterica, riducendo così la diffusione delle infezioni.
Questa pianta possiede anche attività antinfiammatoria, sfruttata nella terapia della prostatite.
Recenti studi hanno confermato l’attività antivirale dell’echinacea su svariati virus, in maniera specifica contro gli RNA virus (virus dell’influenza) e DNA virus (herpes simplex).
I preparati a base di  echinacea sono controindicati nelle malattie auto-immunitarie, nella sclerosi multipla e nella collagenosi per una possibile stimolazione dei fibroblasti, nelle infezioni da HIV e nella tubercolosi.
Le echinacee, per le proprietà attribuitegli, rivestono un certo interesse economico per il settore farmaceutico ed erboristico. Sono piante abbastanza rustiche e si prestano alla coltivazione per scopi industriali. In Italia si adatta abbastanza bene per colture a ciclo primaverile estivo. La specie di maggior interesse come pianta medicinale è l’Echinacea purpurea, ma sono largamente oggetto di commercio e di moltiplicazione anche l’Echinacea angustifolia e l’Echinacea pallida.

Le echinacee sono interessanti anche come piante ornamentali, per la grandezza e la vistosità dei capolini.

Exit mobile version