30 Settembre 2022

Diarrea

La diarrea è un sintomo che è caratterizzato dall’eccessiva frequenza delle defecazioni, dal carattere liquido delle feci e dal rapido transito delle sostanze ingerite attraverso l’intestino.
È un disturbo frequentissimo e numerosissime sono le cause che possono determinarlo.
Le elenchiamo qui di seguito.
Diarrea da indigestione: è quella che segue l’ingestione di alimenti guasti o di frutti acerbi e si manifesta quasi sempre con dolori e rumori intestinali, con nausea e qualche volta con vomito e febbre.
Diarrea nelle gastriti: è dovuta alle affezioni dello stomaco che hanno come conseguenza il passaggio di frammenti di cibi non digeriti nell’intestino. Il fenomeno è frequente nei pazienti che sono stati operati allo stomaco e in quelli che soffrono di acidità gastrica. Questo particolare tipo di diarrea insorge dopo i pasti.
Diarrea nelle enterocoliti e nelle coliti croniche: in questo caso il sintomo, in genere, si manifesta al mattino e nelle feci è sempre presente una certa quantità di muco. Il fenomeno è quasi sempre dovuto a lesioni della mucosa del colon, ma l’accertamento della causa che è all’origine del disturbo necessita dell’esame radiografico, della rettoscopia e dell’analisi delle feci.
Diarree pancreatiche: molte malattie del pancreas possono manifestarsi con diarrea. In questo caso le feci sono caratteristiche: molto abbondanti, grasse e pastose. Di fronte a un sintomo di questo tipo il medico ha il suo bel da fare per individuare con esattezza di quale tra le numerose malattie del pancreas si tratti.
Diarrea di origine epatica: molte malattie del fegato possano dare, fra gli altri sintomi, anche la diarrea, n fenomeno è soprattutto presente nella cirrosi (feci molto abbondanti e incolori) e nelle malattie delle vie biliari ( le feci sono verdastre e il paziente accusa anche il vomito).
Diarrea di natura ormonale: ne soffrono i pazienti affetti da disturbi della tiroide e molto spesso le donne in particolari periodi della loro vita, come per esempio durante la pubertà e nel momento in cui le ovaie, giunta la menopausa, cessano di funzionare.
Diarrea di natura nervosa: le persone particolarmente emotive o con il sistema neurovegetativo fuori equilibrio possono andare soggette, in momenti particolari della loro giornata, a diarrea. In questo caso, naturalmente non si tratta del sintomo di una lesione organica o di una disfunzione di qualche apparato, bensì di una reazione abnorme di una parte dell’organismo a stimoli di ordine psichico.
Diarree nei bambino: è un sintomo molto importante che il pediatra deve valutare con estrema attenzione perché l’organismo del bambino può facilmente disidratarsi. È quindi importante stabilire con esattezza e con urgenza la causa da cui ha origine la diarrea. Nei bambini le cause più frequenti sono l’indigestione acuta, l’alimentazione incongrua, le malattie infettive.
• La diarrea si sopprime ricercando innanzitutto le cause che la determinano. Il medico, nel frattempo, può prescrivere il riposo e un regime alimentare ristretto privo di cibi irritanti.
Può anche essere utile la somministrazione di antispastici per sopprimere il dolore intestinale. Il paziente può tornare a un’alimentazione normale con gradualità e con cautela.
tratto dalla biblioteca pratica di Amica

Related posts