24 Ottobre 2020

Drosera

La drosera  (Drosera rotundifolia) è una pianta carnivora non più alta di 20 centimetri.
Le foglie allungate della Drosera sono ricoperte, da numerosi tentacoli secernenti un liquido viscido e colloso.
Drosera in omeopatia è usata per le sue proprietà antispasmodiche ed è indicata per calmare la tosse, risulta un valido rimedio in caso di pertosse e asma infatti da essa si ricava una medicina omeopatica che influisce positivamente sulle affezioni dei bronchi e delle membrane mucose superiori.
Sintomi mentali del tipo  Drosera 
Essere perseguito, in particolare con i nemici immaginari.
Delirio di persecuzione. Molto sospettosi, diffidenti. Paranoia.
L’ansia e la paura di essere soli, soprattutto al tramonto e svegliarsi durante la notte. Paura dei fantasmi. L’ansia del futuro scoraggiato.Agitazione mentale, non può prestare attenzione a lungo, ma durante la lettura o studio.Ostinato, testardo, insiste sulla necessità di andare avanti con i loro piani; tenace.
Molto irritabile, irascibile, esce di se per ogni piccola cosa.
Altri sintomi e indicazioni terapeutiche di Drosera 
Ansia e paura immotivata di fronte a nuove situazioni.
Crisi asmatiche e asma.
Tensione cervicale (nuca) e/o alla schiena.
Dolori articolari alle anche.
Tosse soffocante con spasmi, accompagnata a volte da voce rauca.
Tracheite.
Dolori reumatici (reumatismi).
Dissenteria.
Dolori intercostali, maggiormente localizzati sul diaframma.
Il tipo Drosera ha capelli e occhi castani e carnagione chiara. Ha paura delle delusioni e, inconsciamente tende a vedere soltanto il lato negativo delle situazioni ed inoltre non ama il contatto con gli altri.

a cura della Redazione di Altrasalute

Related posts