16 Giugno 2019

La diluizione nei rimedi omeopatici

La diluizione nei rimedi omeopatici
Hahnemann elaborò un metodo di preparazione dei rimedi omeopatici basato sulla diluizione, in cui il materiale di partenza in tintura madre (ottenuta macerando in alcool sostanze provenienti dal regno vegetale, animale e minerale), veniva diluito in flaconi separati, con operazioni successive.
Le diluizioni hahnemanniane di più frequente utilizzo sono:
· in rapporto di 1:10 è la diluizione decimale, indicata dalla sigla DH;
· in rapporto di 1:100 è la diluizione centesimale o CH;
· la 50 millesimale, indicata dalla lettera LM o 50 M, in cui la prima diluizione è di 1:50.000, elaborata da Hahnemann nell’ultima edizione dell’Organon.
Per ogni diluizione Hahnemann eseguiva almeno 100 succussioni o dinamizzazioni, ovvero agitava ripetutamente il composto ottenuto perché liberasse la sua energia.
Al di là della 12 CH non si possono più evidenziare molecole della sostanza di base nella diluizione. Questo è uno degli argomenti principali dei detrattori dell’omeopatia, il fatto che secondo la fisica classica della sostanza originaria dopo questi processi non resti alcuna traccia. Cosa rimane allora? Si parla molto di effetto placebo, ma anche quando l’omeopatia funziona, come nel caso degli animali o dei bambini, il non saper spiegare perché la rende ancora avvolta da un’aura di ciarlataneria. Le principali difficoltà della ricerca in omeopatia sono dovute essenzialmente alla personalizzazione della prescrizione, alla prescrizione di medicinali diversi per una stessa patologia o di uno stesso medicinale per patologie diverse. Esistono e sono consultabili anche sui principali siti internet diversi studi che rispettano criteri scientifici e che dimostrano i suoi effetti e i suoi limiti (vedi ad esempio www.guna.it).

Sezione a cura di Daria Fago (Naturopata)

Le terapie naturali vanno sempre personalizzate, le cure vanno date da un terapeuta esperto, questi sono solo consigli generali

 

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi