23 Aprile 2019

Ulcera

L’ ulcera è più grave della gastrite, di cui rappresenta a volte l’evoluzione.
Secondo gli ultimi dati, che però considerano anche le ulcere asintomatiche, colpisce il 20% della popolazione adulta dei paesi occidentali e costituisce il 10% delle emergenze mediche degli ospedali dovute a emorragia acuta, perforazione, occlusione gastrica.
L’età di maggiore incidenza è compresa tra i 20 e i 50 anni con un picco piuttosto netto fra i 35 e i 45anni. Trent’anni fa, il rapporto tra il numero di uomini e di donne che avevano l’ulcera era di 20 a 1, oggi tale proporzione s’è ridotta a 2 a 1, a causa dell’emancipazione femminile (che ha comportato maggiori cause di stress) e dell’aumentata diffusione del fumo tra le donne.
Che cos’è L’ ulcera  
è un’erosione della mucosa dello stomaco o del duodeno, a manifestazione acuta o cronica.
Però, a differenza della gastrite erosiva, in cui il danno è superficiale, qui l’erosione va in profondità, come un piccolo cratere, coinvolgendo più strati della mucosa (ulcerazione).
Dove si forma l’ ulcera
In quelle zone dello stomaco dove il succo gastrico, per diversi motivi, entra in contatto con la mucosa:
• la giunzione tra lo stomaco e l’esofago, dove può esserci reflusso acido;
• lo stomaco, la sede in cui il succo viene secreto;
• la prima parte del duodeno, bulbo duodenale in cui la secrezione si riversa quando lo stomaco si svuota.
Ulcera acuta
Tutte le cause di gastrite acuta erosiva (vedi “Gastrite acuta”) possono ulcerare la mucosa gastrica o duodenale e provocare un’ulcera acuta, cioè a insorgenza rapida e sintomatologia dolorosa intensa.
In particolare, ulcere acute si possono verificare in seguito a gravi ustioni e interventi chirurgici importanti (ulcere da stress), in genere nelle prime 24-48 ore, forse per l’alterazione che in questi casi si verifica nell’afflusso di sangue alla mucosa.
Molto rare sono invece quelle dovute a traumi cranici o interventi neurochirurgici, che stimolerebbero in modo eccessivo il nervo vago.
Si tratta comunque di un gruppo di ulcere molto piccolo rispetto a quello delle ulcere croniche.
Per questo d’ora in avanti parleremo di “ulcera” in riferimento proprio a quella cronica.
Ulcera cronica
L’ulcera è dovuta all’alterazione del delicato equilibrio fra produzione di acido cloridrico da parte dello stomaco ed efficacia della barriera difensiva della mucosa.
A volte la produzione di acido è eccessiva, e può indebolire la barriera (ulcera duodenale); a volte la secrezione rimane uguale ma diminuisce l’efficacia della barriera.
In entrambi i casi il risultato è Io stesso (ulcera gastrica): un danneggiamento cronico della mucosa.
Nelle persone con ulcera duodenale il numero delle cellule della parete gastrica che producono l’acido cloridrico è circa il doppio della norma e dunque l’acido viene prodotto in quantità quasi doppia rispetto alla norma.
Nelle persone con ulcera gastrica, invece, il numero di cellule è normale, anzi talora quasi un poco inferiore, ma la capacità dello stomaco di autodifendersi è più scarsa.
Tratto dal libro “I rimedi naturali per lo stomaco” – Riza

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi