29 Settembre 2020

La dieta per il segno dei Pesci

 La dieta per il segno dei Pesci
Astrologia e Salute
Astrologia e Salute
Voi del segno dei Pesci avete necessità dì una dieta molto ricca di proteine, che vi fornirà le energie per il buon funzionamento di tutte le vostre cellule organiche; senza per altro che i cibi ingeriti possano sviluppare in voi predisposizione, tipica dei nativi del segno dei Pesci, a trattenere troppa acqua nei tessuti. Inoltre i cibi a base proteica rinforzeranno quei particolari muscoli che servono a mantenervi ben prestanti ed eretti, mentre un’alimentazione errata (costituita principalmente da zuccheri e grassi) farebbe ben presto perdere ogni eleganza alla vostra corporatura. Se infatti insisterete a consumare cibi incapaci dì fornirvi proteine in quantità adeguate, vi accorgerete che il vostro fisico prima o poi comincerà a mostrare chiarì segni di cedimento e di decadenza.
Le spalle si faranno cadenti e gli archi plantari perderanno di elasticità e vigore, tendendo ad appiattirsi.
Potete essere certi che una sorte analoga toccherà anche al sistema muscolare interno del vostro organismo: per esempio, i muscoli addominali si afflosceranno, pregiudicando il buon funzionamento non soltanto dello stomaco e dei visceri intestinali, ma anche quello di qualsiasi altro organo che sia da loro sostenuto.
Le funzioni digestive saranno le prime a risentirne, perché le pareti intestinali non eseguiranno più in modo perfetto una delle loro fondamentali funzioni e più precisamente quella di far procedere, mediante le loro contrazioni ondulatorie, gli alimenti lungo il tubo digerente.
Nello stabilire un’idonea tabella alimentare, se vorrete assicurarvi un’adeguata dose quotidiana dì proteine, dovrete quindi includere tra i vostri cibi alcuni di quelli che presentano appunto un alto contenuto proteico: come, per esempio, carni magre, uova, pesce, formaggi, yogurt, noci e nocciole.
La vostra buona salute dipenderà anche, in buona misura, da un adeguato contenuto dì fosfato di ferro (il sale cellulare del segno dei Pesci) nella circolazione sanguigna.
Infatti il rifornimento di ossigeno ai tessuti, indispensabile per garantire la vita, è assicurato dalle molecole di detto sale, che presentano appunto una grande affinità chimica nei confronti dì questo prezioso elemento.
Se nel vostro corpo, voi del segno dei Pesci si verificherà una deficienza di fosfato di ferro, con tutta probabilità verrete colpiti da una delle seguenti malattie o disfunzioni: anemia, bassa pressione, stati depressivi, alterazioni ghiandolari, idropisia, dolori dì testa più o meno intensi. Vi accorgerete anche, in molti casi, che qualsiasi sforzo fisico, oltre a lasciarvi ansanti, vi stancherà esageratamente, riducendovi in uno stato frequentissimo di spossatezza generale.
Il dottor George Washington Carey (autore di notevoli studi nel campo della biochimica e delle relative connessioni con l’astrologia) ebbe a scrivere: « Quando questi veicoli dell’ossigeno (cioè le molecole del fosfato dì ferro) sono in numero insufficiente, la circolazione del sangue aumenta in modo automatico, onde garantire egualmente un adeguato rifornimento delle dosi di questo gas vitale alle estremità e a tutte le parti del corpo. Accade, insomma, come nel caso in cui il lavoro normalmente eseguito da dieci operai debba invece essere svolto, nella stessa unità di tempo, solo da sette elementi: è evidente che questi ultimi dovranno operare molto più velocemente! »
Egli ha fatto inoltre notare che questo aumento di velocità del torrente sanguigno determina anche quell’elevarsi della temperatura del corpo che viene classificata tecnicamente come infiammazione, o meglio stato febbrile.
Fortunatamente per i nati nel segno dei Pesci, il fosfato di ferro è presente in una vasta gamma di alimenti molto comuni. Comunque Ada Muir (una vera autorità in questa materia) suggerisce che i cibi consumati allo scopo dì ovviare a una vera e propria deficienza di questo sale (non soltanto, quindi, per un normale rifornimento) non dovrebbero mai essere cotti, poiché il trattamento termico libera il ferro, il quale finisce pertanto nell’acquaio, insieme con il liquido impiegato per la bollitura!
Alimenti ricchi di fosfato di ferro e che possono essere consumati crudi sono: lattuga, fragole, ravanelli, rafani, cetrioli, mandorle, noci, uva passa.
Vi sono però alcuni cibi che, anche se cotti, continuano a contenere ricche dosi del prezioso sale cellulare del segno dei Pesci. Essi sono: spinaci, fegato di manzo, carni in genere di manzo purché magre, e anche fagioli.
Le donne e i fanciulli nati sotto il segno dei Pesci sono più inclini dei maschi adulti a soffrire di deficienza di ferro, per la semplice ragione che le donne lo eliminano in quantità notevoli durante i cicli mensili, mentre i bambini lo utilizzano in quantità supplementari, richieste dallo sviluppo del loro giovane organismo.
Nei tempi antichi i medici greci e romani cercavano di rimediare alla carenza di ferro, lasciando a bagno per molto tempo un pezzo di questo metallo nell’aceto e facendo poi bere ai loro pazienti l’infuso, se così si può definire, che ottenevano. Naturalmente si tratta di un metodo tanto rudimentale quanto inefficace, perche il metallo grezzo in sospensione nell’aceto non poteva esser digerito, non penetrava nel sangue e veniva subito eliminato dall’organismo con le feci.
D’altra parte, anche nelle moderne compresse farmaceutiche del tipo che i medici somministrano come coadiuvante terapeutico, il fosfato di ferro per poter essere assorbito dalle mucose e passare nel torrente sanguigno deve esser stato preventivamente polverizzato, unitamente a una certa quantità di lattosio, sino alla sesta potenza granulometrica.
Il minerale zodiacale del segno dei Pesci è lo iodio organico.
Recenti studi hanno dimostrato che la carenza di questo importante elemento è comune, in genere, a un gran numero di persone, ma presenta indici più elevati della media nei nati nel vostro segno!
Una forte deficienza di iodio determina nei nati sotto il segno dei Pesci, non soltanto l’ingrossamento della tiroide, ma anche l’insorgere di un malanno, connesso con le disfunzioni di tale ghiandola, che si manifesta con un’estrema aridità della pelle e una notevole alterazione del complesso sistema che controlla la temperatura dell’organismo. Accade allora che l’ammalato senta per esempio un gran freddo, quando in realtà la temperatura è elevata e tutti hanno caldo!
Le donne nell’età della menopausa e gli adolescenti nativi dei Pesci sono più facilmente vittime di carenza di iodio, rispetto agli uomini dello stesso segno.
I migliori rifornimenti di iodio organico li potrete trovare nei pesci e nei frutti di mare. Invece il sale da cucina iodato non è consigliabile, perché se voleste usarlo per procacciarvi le dosi di iodio di cui avete bisogno dovreste ingerirlo in quantità eccessivamente elevate, che potrebbero quindi risultare pericolose e danneggiarvi la salute.
Le erbe associate al segno dei Pesci sono: muschio irlandese, borragine, enula e alghe marine in genere.

Tratto dal libro “Astrologia e Salute di V. Garrison” – Longanesi

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi