05 Aprile 2020

Test della gamba corta

Diagnosi attraverso il test della gamba corta e individuazione delle allergie

Mix_Jolly_Cromoterapia

Tutti gli oggetti emanano vibrazioni di tipo cromatico e non, che colpiscono l’individuo, che egli ne sia o no consapevole. Se l’effetto prodotto è negativo la diagnosi sarà che l’individuo è allergico a quell’oggetto.
Le allergie non sono niente altro che la reazione violenta delle cellule a uno stimolo spiacevole. Stimoli spiacevoli provocano una reazione cellulare che si snoda dal centro alla periferia; le cellule si espandono e accrescono il proprio volume.
La gamba diventa così più lunga. Stimoli spiacevoli innestano nelle cellule una reazione che parte dalla periferia e si sposta verso il centro. Le cellule si con traggono e si restringono; subiscono un’inibizione, non possono quindi espandersi.
Per questo motivo la gamba si accorcia. Si è in presenza, allora, di disarmonie. Se lo stress o lo stimolo spiacevole non viene eliminato si verifica un ‘alterazione nelle funzioni cellulari oppure sopravviene uno stato patologico oppure si ha la morte delle cellule.
La medicina ufficiale ha messo a punto alcuni test che agiscono, in se stessi, come stimoli spiacevoli per il corpo. Un test molto più razionale è quello della »gamba corta» che fornisce risultati eccellenti, non ha effetti collaterali, né danneggia il corpo.
  • Il paziente si trova in posizione distesa con il volto immerso nel cuscino e la pianta dei piedi rivolta oltre il letto. Assicuratevi che si sia tolto le scarpe.
  • Controllate se il paziente è in posizione parallela rispetto al letto.
  • Misurategli le gambe al fine di stabilire qua! è la più corta. (Tale constatazione è ricavabile da un’attenta osservazione.)
  • La maggior parte delle persone ha un lato del corpo più corto dell’altro.
  • Se le gambe sono uguali, l’individuo è armonico.
  • Sistemate l’oggetto da verificare nelle mani del paziente.
  • Se la gamba corta si allunga è segno che l’oggetto ha effetti benefici per l’individuo.
  • Nel caso contrario, l’oggetto emana vibrazioni nocive per l’individuo.

tratto dal libro “Cromoterapia, colori e qualità della vita” del Dr. Reuben B. Amber Ed. XENIA

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi