25 Giugno 2019

Aglio

Aglio
(Allium sativum L.)

La pianta non ama il freddo autunno-invernale. Allora comincia ad afflosciarsi, fino a seccarsi del tutto. È a questo punto che il tubero sotterraneo andrebbe raccolto. I bulbi che invece si lasciano in loco, rivegeteranno l’anno seguente, coi primi caldi. Formeranno anche bulbilli (piccoli bulbi cresciuti lateralmente al bulbo-madre). La raccolta dei bulbi dunque non è solo una necessità alimentare, ma anche una intelligente pratica colturale che impedisce un eccessivo affollamento dell’area.

È una pianta coltivata sin da tempi antichissimi. Il suo nome aglio sembra derivare dalla parola celtica “all”, vale a dire “bruciante”.
L’aglio infatti possiede attività anti settica ed antibatterica, fluidificante il catarro dei bronchi ed espettorante.
Queste attività lo rendono utile nei trattamenti delle bronchiti croniche, e delle malattie dell’apparato respiratorio in generale.
Inoltre, la sua attività antiaggregante piastrinica, antiateromatosa, ipocolesterolemizzante e ipoglicemizzante lo rendono utile nelle aterosclerosi, nell’ipertensione arteriosa, nell’ipercolesterolemia e nel diabete.
L’aglio è anche attivo contro alcuni vermi intestinali.
I preparati a base di aglio potrebbero essere controindicati nei casi di gastriti acute e croniche, perché fortemente irritanti per la mucosa gastrica.
Essi sono inoltre sconsigliati in gravidanza, per l’effetto emmenagogo.
Allium sativum – Wikipedia

Nel folclore europeo, si riteneva che l’aglio tenesse lontani i vampiri e si indossava in un sacchetto intorno al collo. Questa tradizione si può collegare al fatto che i vampiri erano considerati dei “parassiti” e conseguentemente l’aglio, avendo proprietà antibatteriche, li teneva lontani.

Il suo potere antisettico era noto fin dall’antichità: nel Medioevo i medici usavano delle mascherine imbevute di succo d’aglio per proteggersi dalle infezioni e tutt’oggi è ampiamente usato nella medicina popolare.

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi