22 Marzo 2019

Esercizi e trattamenti per la pelle

Esercizi e trattamenti per la pelle
Avere un viso fresco e giovane, prevenire le rughe d’espressione o attenuarle, aiutare i muscoli del viso a sostenere il tempo che passa diventa una realtà se, oltre ai prodotti adatti e al corretto stile alimentare, si praticano anche dei trattamenti mirati e una ginnastica adatta.
Presentiamo di seguito alcuni semplici esercizi, trattamenti e i massaggi più efficaci, abbinati ai consigli utili per potenziarne gli effetti e ottenere i migliori risultati.
I trattamenti facciali vanno praticati per dieci minuti, al mattino appena svegli, oppure la sera, prima di andare a dormire. Il massaggio è più indicato la sera, con l’applicazione contemporanea di una buona crema per la notte.
Trattamenti per viso, collo e décolleté  
Labbra 
• Pronunciate, con movimenti della bocca ampi e lenti, delle O e delle A.
• Chiudete la bocca a cuore e con le labbra cercate di compiere dei movimenti rotatori a destra e poi a sinistra.
• Posizionate le labbra come quando si dà un bacio, e cercate di tenderle in fuori mentre con i polpastrelli delle dita cercherete di spingerle indietro.
• Riempite la bocca di aria e trattenetela a labbra chiuse per qualche secondo, poi rilasciate lentamente.
Trattamenti, un consiglio in più… 
Non struccare correttamente le labbra può causare la comparsa di piccoli brufoletti sottopelle sul loro contorno. Ricordate di passare sempre il latte detergente con un batuffolo di cotone inumidito. Applicate più volte al giorno un balsamo emolliente per mantenerle morbide e idratate. Alla sera, una volta ogni due settimane, massaggiatele con uno spazzolino da denti asciutto, così stimolate la circolazione, contribuendo a rendere le labbra più turgide e morbide. Poi nutritele applicando una crema da notte.
Zigomi 
• Con gli indici di entrambe le mani disposti orizzontalmente, sollevate le guance verso gli zigomi; quindi, con le dita appoggiate sotto gli occhi, esercitate una pressione verso il basso,
• Pronunciate un’ampia O,facendo aderire il labbro superiore ai denti.
Doppio mento 
• Con la punta della lingua appoggiata sull’arcata inferiore dei denti, spingete con forza verso l’esterno.
• Aprite la bocca il più possibile e richiudetela molto lentamente.
• Fingete di masticare una gomma americana con movimenti molto ampi e tentando di muovere tutto il viso.
Contorno occhi  
Tenete gli occhi chiusi e stretti, contando fino a dieci e arcuando al massimo le sopracciglia (ripetete per almeno cinque volte, e otterrete il rassodamento della pelle di questa zona).
• Massaggiate delicatamente, con una crema specifica, la palpebra inferiore dall’angolo interno dell’occhio verso l’esterno, continuando il movimento sulla palpebra superiore verso l’angolo interno, poi picchiettate partendo dall’interno per far assorbire la crema.
Trattamenti, un consiglio in più… 
La zona del contorno occhi è una delle più delicate del volto, anche perché è una delle prime in cui si manifestano i segni del tempo. La mattina, per evitare spiacevoli gonfiori e un’aria di stanchezza, mettete un cubetto di ghiaccio in una garza di cotone e tamponate tutta la zona, compresi fronte, tempie e naso. Gli occhi appariranno sicuramente molto più vivaci e giovani.
Trattamenti, due cose da non fare 
• Dimenticare di struccarsi alla sera, perché ombretto e correttore seccano la pelle.
• Fare a meno degli occhiali o delle lenti a contatto quando servono: ricordate che strizzare gli occhi anticipa la comparsa delle “zampe di gallina”.
Fronte 
• Alzate le sopracciglia come se vi meravigliaste di qualcosa, ponendo le dita sopra l’arcata sopraccigliare e cercando di opporre resistenza al movimento,
• Aggrottate le sopracciglia e opponete resistenza con le dita immediatamente sotto l’arcata sopraccigliare in prossimità del naso.
Trattamenti, un consiglio in più
Quando stendete la crema mettetela tra le sopracciglia e massaggiate in direzione dell’attaccatura dei capelli.
Collo  
• Massaggiate con movimenti circolari dall’alto verso il basso e dall’interno verso l’esterno.
Décolleté  
• Non spruzzate profumi per qualche giorno se, come spesso accade, sul décolleté, si formano dei piccoli brufoletti.
• Pulite a fondo la pelle con uno scrub delicato (potete utilizzare mandorle private della pellicina che le ricopre e ridotte in polvere con un macinacaffè, quindi leggermente inumidite con acqua di rose o di amamelide) e poi idratate con una crema non grassa. Spalmate un olio antirughe (di borragine, di calendula, d’oliva, di germe di grano ecc.) ogni sera prima di andare a dormire, massaggiando con movimenti circolari che si dirigono verso l’alto.
• In questa zona spesso si formano piccole macchie scure: attenuatele massaggiando con un cucchiaio di olio di ricino miscelato a una goccia di olio essenziale di eucalipto, mattina e sera.
Trattamenti Shiatsu per riattivare la circolazione della pelle  
• Con i pollici, premete leggermente sotto gli occhi per circa 5 secondi.
• Premete per 10 secondi, sempre usando i pollici, il punto che si trova alla radice del naso, tra le due sopracciglia. Quando si esegue questa pressione, è normale avvertire un lieve fastidio, perché è proprio in questo punto che si accumula la maggior parle della tensione.
• Esercitate per 10 secondi una leggera pressione ai lati delle narici respirando profondamente.
Trattamenti Yoga per il viso
 
Esercizio n. 1 
• Sedetevi in posizione comodo. Iniziate l’esercizio a occhi chiusi; prestate grande attenzione al vostro respiro, a come l’aria entra ed esce dalle narici: entra aria fredda… esce aria tiepida.
• A questo punto, sfregate i palmi delle mani l’uno contro l’altro, velocemente, finché non li sentirete caldi, quindi appoggiateli sopra gli occhi chiusi.
• Ripetete un’altra volta. I benefici di questo esercizio sono: il rilassamento del nervo ottico, degli occhi e della delicata area attorno agli occhi, di conseguenza, la prevenzione o l’attenuazione delle rughe dette “zampe di gallina”
Esercizio n. 2  
• Mettete l’indice e il medio di ogni mano in mezzo alla fronte, sfregatela con piccoli movimenti circolari delle dita.
• Muovetele passando attraverso le sopracciglia e le tempie, agendo su di esse con un leggero massaggio. Muovete le dita, scendendo dalle tempie fino all’attacco della mandibola e massaggiate con delicatezza i muscoli della mandibola stessa.
• Da qui, spostatevi (passando sulle guance) ai lati del naso e tornate, sempre massaggiando in modo circolare, in mezzo alla fronte.
• Ripetete per 2 volte. I benefici di questo esercizio sono la diminuzione dello stress e della tensione nella zona delle tempie e della mandibola.
Esercizio n. 3  
Mettete l’indice e il medio della mano destra sul lato destro del naso, proprio ai lati dell’attaccatura dei capelli; fate Io stesso con la mano sinistra sul lato sinistro del naso.
• Sfregate le dita lungo l’attaccatura e lungo le sopracciglia.
• Ripetete l’esercizio per 4-5 volte.
I benefici sono il rilassamento degli occhi e dell’area che li circonda, oltre alla diminuzione di stress e tensione.
Esercizio n. 4  
• Digrignate denti e aprite le labbra più che potete: sentirete le labbra, le guance, il mento e il collo tirare fino al limite.
• Restate in questa posizione qualche secondo, quindi rilasciate.
• Ripetete la sequenza 2 volte.
I benefici di questo esercizio sono un certo miglioramento della circolazione sanguigna, il rilassamento dei muscoli facciali e la diminuzione di stress e tensione.
Esercizio n. 5  
• Fate un respiro profondo. Tutto d’un colpo, buttate fuori tutta l’aria che avete nei polmoni, aprendo il più possibile la bocca e tirando fuori la lingua al massimo.
• Fate una sorta di ruggito, un “AAAAGGGGHH” (fate attenzione a emettere un suono gutturale), spalancate gli occhi e guardate il soffitto.
• Ripetete per tre volte.
I benefici di questo esercizio sono la diminuzione della tensione nella zona della gola e del viso e il miglioramento della circolazione sanguigna. Questo favorirà la tonicità dei tessuti e donerà un aspetto luminoso e giovane alla pelle.
Esercizio n. 6  
• Pizzicate le guance, con delicatezza ma allo stesso tempo con decisione,
I benefici di questo semplice esercizio sono il miglioramento della circolazione sanguigna del viso e la tonificazione della pelle.
Vaporizzazioni  
Per pulire la pelle del viso e ristabilire la giusta percentuale d’acqua dello strato corneo è molto utile, almeno una volta a settimana, l’utilizzo del vapore. L’uso del vapore, inoltre, potenzia l’azione di altri trattamenti estetici: le creme idratanti penetrano più in profondità e i prodotti esfolianti risultano più efficaci. Ecco come procedere:
• fate bollire 2 litri d’acqua versatela in un catino;
• chinate per alcuni minuti il viso sulla bacinella, avendo cura di coprire la testa con un asciugamano, in modo tale che il calore provochi la dilatazione dei pori della pelle e favorisca l’azione purificatrice del vapore. Erbe indicate:
• un cucchiaio di fiori di lavanda per le pelli normali;
• una decina di foglie di menta e scorzette di limone per le pelli grasse;
• un cucchiaio colmo di capolini di camomilla per le pelli secche.
Attenzione!  
Le vaporizzazioni sono controindicate in caso di fragilità capillare. Inoltre, se alla fine dei trattamenti con il vapore, la pelle del viso risulta arrossata, non allarmatevi: è una conseguenza dell’effetto vasodilatatore del calore, che scompare entro qualche ora, Potete limitare l’arrossamento con l’applicazione di un tonico decongestionante, picchiettando delicatamente l’epidermide con un batuffolo di ovatta.
Tratto dal libro “I rimedi naturali per la Pelle” – RIZA

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi