24 Ottobre 2020

La salute per il segno dei Pesci

PESCI (Pisces) 
20 febbraio – 20 marzo
Pianeta dominante: Nettuno
La salute per il segno dei Pesci
Astrologia e Salute
Astrologia e Salute
Il segno dei Pesci è connesso con: piedi, liquidi organici, regione gastroaddominale (di riflesso), ghiandola pineale, sistema linfatico.
Il vostro corpo ha bisogno di alimenti che contenganofosfato di ferro.
Dovreste sviluppare: forza di volontà e senso della realtà.
Dovreste evitare: ogni intemperanza, ma soprattutto evitare di abbandonarvi al consumo di alcolici e oppiacei.
I Pesci sono l’ultima costellazione zodiacale e indicano la fine del periplo annuo del Sole lungo l’eclittica.
Il segno dei Pesci è direttamente connesso con la sfera vitale determinata dalla 12a Casa terminale, che riguarda e influenza l’inconscio, le segrete aspirazioni, i dispiaceri, gli sviluppi, le evoluzioni e gli stati di isolamento interiori, l’introversione, gli atti di altruismo, tutto ciò che riguarda la vita ultraterrena.
Considerate queste corrispondenze, non deve sorprendere se molte autorità in materia astrologica considerano il segno dei Pesci come il segno più spirituale dell’intero zodiaco; quello che dona all’umanità gli esploratori, i musicisti, gli artisti, i poeti, nonché gli scrittori più lirici e ricchi di immaginazione.
Vi è però; anche in questo caso, il lato negativo!
Per esempio, i soggetti che rispondono e reagiscono alle più basse vibrazioni del segno spesso nella vita se ne vanno alla deriva come rottami, inseguendo il fuoco fatuo delle proprie vane fantasie e scendendo a poco a poco sempre più in basso, finché giunge la morte a liberarli da un’esistenza caotica.
Di regola i soggetti del segno dei Pesci che hanno visto “la luce nelle prime due decadi del segnò. (20 febbraio — 12 marzo) non sono dotati di molta energia fisica, anche sé in generale godono di buona salute. Quelli la cui data di nascita cade nella terza decade (12 – 20 marzo) sono invece più forti, perché vengono a trovarsi sotto la dominazione di Marte, il pianeta dell’energia.
Per i nati sotto il segno dei Pesci le complicazioni in materia di salute trovano origine, nella maggior parte dei casi, da stati emozionali interiori, piuttosto che dall’attacco di germi o da altri fattori esterni all’individuo.
Anche quando esteriormente sembrate calmi e rilassati, è possibile che nell’intimo voi stiate invece fremendo pei l’ansia, o siate, scossi e tormentati dall’apprensione. Questi stati emotivi, evidentemente, influiscono in modo negativo sul funzionamento del vostro sistema endocrino e preparano il terreno favorevole allo sviluppo di quelle malattie cui siete predisposti.
Quando vi accade di essere malati, avete, inoltre una spiccata, tendenza a considerare con pessimismo le possibilità di una pronta guarigione. Sì aggiunga che, nonostante le loro buone intenzioni, gli amici e i familiari che per mostrarvi affettò e simpatia vi incoraggiano, parlare dei vostri malanni, altro non fanno se non peggiorare la situazione.
Infatti il discutere dei sintomi che vi affliggono, polarizza la vostra mente sull’idea essere effettivamente infermi, e tale convinzione, trasferita nel vostro inconscio; finisce, per così dire, con l’autoconcretarsi. In tal modo, pur non esistendo alcun vero motivo di ordine fisico perché ciò, accada, il decorso della vostra infermità prende spesso una piega sempre peggiore.
Secondo il dottor William E. Davidson, la costellazione del segno dei Pesci non soltanto è connessa con i piedi (come è tradizionalmente riferito in qualsiasi testo di astrologia) ma, per qualche motivo non ancora ben compreso, essa controlla anche il duodeno, cioè la parte più estesa del piccolo intestino che ha inizio subito dopo il piloro, all’uscita dello stomaco.
Sembra, sostiene il dottor Davidson, che l’assorbimento del calcio avvenga proprio in quel punto del tubo digerente e perciò, quando nel tema dì natività Marte sì presenta in posizione nefasta, molto probabilmente il soggetto sarà vittima di forme più o meno gravi di duodenite.
In una situazione negativa del genere, cioè con un Marte che determina un influsso maligno o che lo subisce, si verificherà facilmente anche una deficienza di calcio nell’organismo, con la conseguenza che la dentatura del soggetto richiederà fin dagli anni giovanili l’intervento del dentista per numerose otturazioni.
L’insufficienza dì calcio nel sangue determina anche un effetto negativo sul sistema nervoso simpatico, dando luogo a stati di irritabilità, i quali a loro volta scatenano quelle turbe emotive che costituiscono una costante minaccia alla salute dì un soggetto nato sotto questo segno.
In linea dì massima, le vostre malattie sono spesso misteriose e difficili da diagnosticare. Per la loro cura è quindi indispensabile l’intervento dì un medico il quale, prima di prescrivere la terapia, vi esamini con scrupolo e con estrema attenzione.
In molti casi, perciò, chi meglio potrà curarvi non sarà l’illustre specialista o il luminare accademico, ma proprio quel prezioso esperto dì medicina generale che ancor oggi viene definito il « medico di famiglia ».
Le infermità dei nati sotto il segno dei Pesci includono tumori, lipomi ed escrescenze varie, catarro polmonare e intestinale, insufficienze,e irregolarità ghiandolari, congiuntivite, rammollimento dei tessuti, gonfiori e debolezza ai piedi.
I sinistri e gli incidenti più comuni per voi sono quelli da cui derivano conseguenze per le parti del corpo che sono soggette al controllo diretto della vostra costellazione. Pertanto voi del segno dei Pesci dovreste sempre stare in guardia contro qualsiasi lesione o debolezza ai piedi, calzando in ogni circostanza il tipo di scarpa più adatto e adottando l’uso di supporti per gli archi plantari quando un buon ortopedico riterrà necessario consigliarveli.
Non trascurate mai di disinfettare e curare scrupolosamente le abrasioni e i tagli profondi, specialmente se siete nati nella terza decade (12 – 20 marzo) e quindi sotto il diretto influsso di Marte. Se tali lesioni non venissero curate nel migliore dei modi, potrebbero infatti dare origine a gravi infezioni: come il tetano, per esempio!

Tratto dal libro “Astrologia e Salute di V. Garrison” – Longanesi

Related posts