16 Giugno 2019

Sedano

Sedano
(Apium graveolens)
Il sedano ha proprietà diuretiche e aperitive, giova ai sofferenti di gotta, di asma e ai deboli di stomaco.
A questo scopo si utilizza il decotto facendo bollire in un litro di acqua 30 gr di foglie e radici. Uso: da 1 a 3 tazzine al giorno. Inoltre consumato crudo il sedano è ritenuto uno stimolante sessuale, nonché un’ottima verdura.
L’acqua di cottura del sedano può con profitto essere utilizzata per sciacqui alla cavità orale.
Contro l’inappetenza si usa l’infuso di semi di sedano: un cucchiaino in una tazza d’acqua bollente per una decina di minuti, filtrare e consumare mezz’ora prima dei pasti principali. Il decotto di sedano, infine, è una delle cure più efficaci contro i geloni.

Le fibre di cui il sedano è ricco, aiutano a ridurre trigliceridi e colesterolo; la sedanina, una sostanza aromatica stimolante e altre molecole (fenolo, mannite, inositolo) ne potenziano le capacità digestive e di assorbimento dei gas nell’apparato digerente. Mentre gli ftalidi, dei particolari fitonutrienti, permettono di controllare gli ormoni che regolano la pressione del sangue e lo rendono adatto nel trattamento di molti casi di ipertensione. Consumato crudo, fresco o in succo (anche sotto forma di centrifugato) questo ortaggio contrasta la ritenzione idrica grazie al suo alto potere diuretico

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi