16 Giugno 2019

Sulfur

Lo zolfo tende a portare le affezioni verso l’esterno, ossia verso la pelle e là produce eruzioni, bruciori e pruriti. La pelle perciò è malsana, può essere scagliosa, secca. Gli orifizi sono molto rossi e infiammati: bocca, labbra, vulva, ano possono essere sedi di prurito.
Il prurito è aggravato dal caldo e dal caldo del letto, di notte.
Sulfur è un tipo caldo: ha caldo sulla testa, le piante dei piedi sono calde. Il calore può aumentare fino al bruciore. Così il prurito, quando spinge a grattarsi per cercare sollievo, si trasforma in bruciore e la zona si arrossa.
Sulfur è anche un fiacco, detesta stare in piedi e sta meglio coricato o sdraiato.
Si dice che Sufur sia sporco, in realta Sufur  non ama il bagno che lo indebolisce e aumenta il suo prurito, ma ama la doccia che tonifica la sua circolazione.
La mente di Sulfur è un campo Flegreo. I campi Flegrei nel napoletano sono zone vulcaniche dove pozze di fango solforoso sobbollono, plok!… plok emettendo gas puzzolenti che gravitano al suolo e fumi pesanti che fanno tossire.
Così Sulfur ha una mente fervida, ricca di idee pesanti e un pò confuse. Ha una certa difficoltà a pensare, il cervello è come immerso nel fango e stenta a girare, pero produce una grande quantità di idee in cui il soggetto si compiace perchè pensa che tutto ciò che e suo sia molto bello e importante.
Sulfur è indolente ma attivo sempre, anche se manca di persistenza. Pensa molto a se stesso e ha una netta tendenza a infischiarsene di voi e dei vostri problemi: che volete, lui si sente superiore e ai suoi occhi anche la sua giacchetta sgualcita è elegante.
Nonostante ciò Sulfur è un depresso, irritabile e infantilmente stizzito.
Nonostante sia caldo non ama le correnti e i pasti freddi, anche se le stanze troppo calde lo fanno star male e preferisce l’aria aperta.
Ha fame e alle undici di mattina deve fare uno spuntino è l’ora della sua ipoglicemia.
Ama i grassi, i cibi salati, ha molta sete per acqua non gradisce il latte.
Sulfur può avere una passione per i vini e i liquori, che pero generalmente lo aggravano.
Può avere sonnolenza di giorno e insonnia di notte dopo le tre, per poi avere sonno all’ora di alzarsi.
Bruciori e calore negli occhi, oftalmia cronica con bruciore e prurito.
Il naso, in caso di riniti, è chiuso in casa al caldo, fuori al fresco cola.
Sente molto ogni genere di cattivo odore.
Rinite secca con croste secche che, staccate, lasciano sanguinare la mucosa.
Attacchi di soffocarnento di notte.
Asma alternante con eruzioni della pelle- 
 
Bocca non sana, tendenza alle sepsi, gusto amaro, alito pesante. Pirosi, eruttazioni di cibo, addome disteso. Può esservi un tipo speciale di diarrea che sveglia il paziente alle cinque del mattino ed è indolore e puzzolente. Emorroidi prolassate, brucianti, pruriginose. Bruciori all’ano dopo feci molli.
Cistiti, prurito all’uretra, rossore e bruciore del meato urinario.
Sulfur  può essere indicato nella sterilità femminile. Mestruazioni  irregolari che cessano e poi riprendono.
La vagina brucia, fa prurito.
Febbre puerperale per ritenzione di residui del parto.
Dolori reumatici e rigidità in quasi tutte le articolazioni con rumore di scroscio muovendo le articolazioni.
Di notte le piante dei piedi bruciano e sono tenute fuori dal letto.
Il soggetto tende a camminare a spalle curve. 
 
Sulfur  può essere prescritto quando si voglia stimolare la forza vitale, nelle malattie che continuamente si ripetono, e dopo le malattie acute.

tratti dal libro “Manuale pratico di Omeopatia” di Ruggero Dujany edito da Red/Studio redazionale

Related posts

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, per fornirti servizi e pubblicità in linea con le tue preferenze. Se chiudi questo banner o prosegui con la navigazione cliccando un elemento della pagina ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni su come modificare il consenso e le impostazioni dei browser supportati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi